Sport, 19 giugno 2018

La moglie gli vieta di andare al Mondiale: gli amici portano la sua sagoma

È successo a un gruppo di amici messicani: Javier non è potuto partire per la Russia a causa del veto della moglie, gli amici sono partiti lo stesso portando con loro un cartonato del loro amico

MOSCA (Russia) – Quando l’amicizia viene prima di tutto e ti fa venire idee incredibili. Questa è la storia di Javier, tifoso messicano che da quattro anni stava organizzando il viaggio con i suoi amici, a bordo di un camioncino, con destinazione la Russia, per assistere al Mondiale. Quando però alla partenza mancavano pochi giorni, qualcosa è cambiato…

Di mezzo si è messa la moglie che gli ha vietato di partire. Javier, a malincuore, ha accettato l’imposizione comunicando il tutto ai suoi amici che, però, non si sono persi d’animo e hanno
deciso… di portarlo ugualmente in Russia.

Ovviamente non di persona, ma tramite la sua sagoma di cartone. Il povero Javier è ritratto con una maglia con la scritta “Mia moglie non mi ha lasciato partire”. Ma il finto Javier è diventato subito uno degli idoli di Mosca e dello stadio Luzhniki, dove il Messico ha battuto la Germania. Tutti hanno voluto fare la foto con lui.

Nel frattempo il vero Javier ha detto che proverà a convincere la moglie per raggiungere i suoi amici il prima possibile… ormai è così popolare…

Guarda anche 

Il Lugano risorge in Vallese…

SION – Sarà stata l’aria di primavera a far (ri)sbocciare il Lugano. O, molto più probabilmente, sarà stata la classifica preoccupante a ...
05.03.2021
Sport

1 anno e 2 mesi per droga: Sartor non andrà in carcere (forse)

PARMA (Italia) – Dopo la richiesta da parte del pubblico ministero di una condanna di 2 anni, Gigi Sartor è stato condannato a un anno e 2 mesi e venti giorn...
04.03.2021
Sport

Scandalo a Barcellona: scattano le manette anche per il presidente

BARCELLONA (Spagna) – Pazzesco a Barcellona: gli ufficiali dei “Mossos d’Esquadra”, la polizia regionale della Catalogna, hanno perquisito la sede...
01.03.2021
Sport

Allarme a Cornaredo: il Lugano perde e non vince più

LOSANNA – C’era un Lugano a ottobre che si giocava la vetta della classifica con l’YB. Era un Lugano che, pur non segnando molto, vinceva o al massimo p...
01.03.2021
Sport