Sport, 14 giugno 2018

“Brasile-Svizzera? Attenzione, ci potrebbe essere la sorpresa…”

Angelo Renzetti ha provato a fare un pronostico in vista dell'esordio della Nazionale al Mondiale

LUGANO – È il giorno della nostra Nazionale, dopo tanto attendere, tocca a noi! Questa sera a Rostov, Behrami e compagni sfideranno i verdeoro, una delle nazionali favorite per alzare al cielo la Coppa del Mondo il prossimo 15 luglio.
Sulla carta non sembrerebbe esserci storia, anche se l’unico precedente tra le due squadre in ambito mondiale, risale al 1950, quando proprio in Brasile finì 2-2. Inoltre, c’è da sottolineare, che la prima partita del Mondiale, quella che inaugura il cammino di ogni nazionale è sempre e comunque complicata, e può regalare sorprese, proprio come ha evidenziato il presidente del Lugano, Angelo Renzetti.

“Ci potrebbe essere la sorpresa questa sera a Rostov – ha esordito – Sarebbe assolutamente importante per la Svizzera iniziare bene, anche solo con un pareggio: poi, inoltre, la Nazionale è una bella squadra, compatta, che gioca come gruppo… può essere una mina vagante”.

Se la sente di fare un pronostico?
Un pronostico no, ma posso dire che se stasera la Svizzera farà risultato… allora farà un gran Mondiale, perché tutti si caricheranno al massimo anche mentalmente. Se invece dovesse giungere una brutta sconfitta, allora si farebbe dura anche sotto quest’aspetto e il match con la Serbia potrebbe incutere timore.

E, quindi, secondo lei… fino a dove arriverà la Nazionale?
Facciamo così: vediamo cosa succede contro il Brasile, poi ci sentiremo e farò il mio pronostico.

Guarda anche 

Per Cassis la Svizzera non è una priorità: grazie PLR!

“Non mi sentirete mai dire Switzerland first”. Chi ha pronunciato questa frase? Il manager straniero di una multinazionale? Un soldatino o una soldatina del P...
05.08.2019
Svizzera

Cassis: "Da me non sentirete mai dire che la Svizzera viene per prima"

"Da me non sentirete mai dire Switzerland First": lo afferma il consigliere federale Ignazio Cassis in un intervista pubblicata domenica dal SonntagsBlick, seco...
05.08.2019
Svizzera

Il marito della "zingaraccia" che ha minacciato Salvini: "Ho rubato sì, ma agli svizzeri"

"A Salvini andrebbe tirato un proiettile in testa" è il proposito poco amichevole, ripreso da "Il Giornale", di una zingara residente in Italia...
04.08.2019
Mondo

Svizzera, l’hockey riempie il cuore: per calcio e tennis non c’è gloria

LUGANO – Che l’hockey fosse lo sport nazionale per antonomasia lo si sapeva, che per gli altri sport non ci fosse praticamente storia, però era diffici...
04.08.2019
Sport