Svizzera, 17 ottobre 2023

Il gerente di un negozio accusa a torto un cliente di furto e finisce per pagare 800 franchi

Accusare un uomo di furto senza poter fornire prove concrete può costare caro. Lo ha scoperto il direttore di un negozio Denner nella regione di Losanna, che lo scorso febbraio aveva accusato un cliente di aver rubato un croissant. Mentre questi usciva dal negozio, il quarantenne vodese si è rivolto a lui e gli ha impedito di uscire facendo una sbarra con le mani.

Il commerciante ha accusato il cliente di aver rubato un cornetto e di averlo nascosto nella borsa. La perquisizione del cliente e della sua borsa non ha prodotto assolutamente nulla.



Infastidito dalla disinvoltura con cui Charles lo ha infangato, il cliente ha sporto denuncia. Il commerciante vodese è stato appena condannato con ordinanza penale per diffamazione e aggressione. Ha ricevuto una pena sospesa di 10 aliquote giornaliere a 70 franchi. Oltre a ciò gli sono state fatturate le spese processuali pari a 825 franchi.

Guarda anche 

Un cliente dimentica il telefono nella sua auto, autista di un Uber finisce condannato

Un cliente dimentica il telefono nella sua auto, e un autista di un servizio Uber finisce condannato. E questo nonostante abbia tentato di restituire il telefono che un p...
17.07.2024
Svizzera

Si fa dare milioni di franchi facendosi passare per un banchiere di successo

Si presentava come un imprenditore di successo e molto ricco. In realtà, però era un truffatore che faceva credere di poter far fruttare investimenti, in mo...
11.07.2024
Svizzera

Condannato in Francia a 30 anni di carcere per un duplice omicidio commesso in Svizzera

Un cittadino francese di 25 anni è stato condannato mercoledì a Besançon, in Francia, a 30 anni di carcere per un duplice omicidio e un triplo tentat...
04.07.2024
Svizzera

Espulso dalla Svizzera per aver abusato della figlia di 10 anni e di una sua coetanea

Un cittadino serbo residente nel canton Zurigo è stato condannato per aver abusato sessualmente della figlia di 10 anni e di una sua amica coetanea, nello stesso l...
29.06.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto