Mondo, 24 giugno 2023

Russia, in corso un'insurrezione di truppe paramilitari nel sud del Paese

Truppe paramilitari russe appartenenti al gruppo Wagner hanno lanciato una rivolta nel sud del paese, nella zona di Rostov. "A Mosca sono in corso attività antiterrorismo con l'obiettivo di rafforzare le misure di sicurezza", ha annunciato il sindaco della capitale, Sergei Sobyanin. In immagini pubblicate sui social network e sui media online si vedono veicoli militari a Rostov e nella capitale russa, nelle vicinanze del Ministero della Difesa e in posizione davanti alla Duma, la camera bassa del Parlamento, a poche decine di metri dal Cremlino. Il governatore della regione di Rostov ha invitato la popolazione a "rimanere a casa" e anche il governatore di Lipetsk, 420 km a sud di Mosca, ha annunciato "misure di sicurezza rafforzate".

"Andremo avanti, andremo fino in fondo", ha detto Yevgeny Prigozhin, il capo della Wagner, in un messaggio audio su Telegram. "Distruggeremo tutto ciò che ci ostacola", ha minacciato. "Siamo pronti a morire, tutti e 25.000. E poi ce ne saranno altri 25.000. Perché stiamo morendo per la nostra patria, stiamo morendo per il popolo russo, che deve essere liberato da coloro che stanno bombardando la popolazione civile", ha poi insistito.



Ha annunciato che le sue forze, finora schierate in Ucraina, hanno attraversato il confine russo e sono entrate nella città di Rostov (sud). Ha anche affermato che le sue truppe hanno abbattuto un elicottero russo che aveva "aperto il fuoco su una colonna di civili". Non ha fornito alcuna prova di queste affermazioni, che l'AFP non ha potuto confermare.

Il procuratore generale russo Igor Krasnov ha informato il presidente Vladimir Putin "che è stata aperta un'indagine penale in relazione al tentativo di organizzare un ammutinamento armato", ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. In diversi messaggi audio nel corso della giornata, il capo di Wagner aveva precedentemente affermato che gli attacchi russi avevano causato un "numero molto elevato di vittime" tra le sue fila.

"Hanno effettuato attacchi, missili, sui nostri campi nelle retrovie. Un numero molto elevato di nostri combattenti è stato ucciso", ha dichiarato, accusando il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu di aver ordinato questi attacchi. Queste accuse "non corrispondono alla realtà e sono una provocazione", ha replicato il Ministero della Difesa in un comunicato.

Guarda anche 

A Mosca almeno 40 morti in un attentato terroristico rivendicato dallo Stato Islamico

Almeno 40 persone sono state uccise e più di un centinaio ferite venerdì sera in un attacco armato seguito da un enorme incendio in una sala da concerto all...
23.03.2024
Mondo

La Russia convoca l'ambasciatrice svizzera per i fondi russi sequestrati

L'ambasciatrice svizzera in Russia Krystyna Marty Lang (nella foto) è stata convocata martedì dalle autorità russe per protestare contro una deci...
13.03.2024
Svizzera

La Russia respinge la proposta di una mediazione svizzera, "non siete neutrali"

A margine di un dibattito aperto al Consiglio di sicurezza dell'ONU, martedì a New York si è svolto un incontro tra il ministro degli Esteri svizzero Ig...
26.01.2024
Svizzera

"Sostenendo l'Ucraina, la Svizzera ha perso il suo ruolo da mediatore internazionale"

La Russia si è rifiutata “categoricamente” di partecipare al “vertice di pace sull'Ucraina” in Svizzera, riferisce il “SonntagsZe...
23.01.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto