Svizzera, 15 marzo 2023

“La Svizzera butta via i suoi missili invece di inviarli in Ucraina”

La posizione della Svizzera riguardo il conflitto in Ucraina continua a far discutere, sia in Svizzera come all'estero. A far discutere negli scorsi giorni sono state in particolare le dichiarazioni di Alain Berset sulla neutralità e e lo smantellamento del sistema di difesa antiaereo Rapier. Lunedì, sul canale d'informazione francese LCI una trasmissione intera è stata dedicata a criticare l'atteggiamento svizzero sull'Ucraina, e questo senza che fosse presente nessuno svizzero a parte un'incursione registrata del consigliere nazionale Damien Cottier (PLR/NE), che ha fornito un po' di contesto.

Come fa notare la stampa romanda, gli ospiti si sono detti confusi da una frase di Alain Berset apparsa domenica sulla "NZZ", in cui si affermava che "le armi svizzere non devono essere utilizzate nelle guerre" e che è stata ampiamente criticata anche in Svizzera. "E dove? Alle fiere? Ai fuochi d'artificio?", ha ironizzato il giornalista Vincent Hugeux. "Le armi vengono sempre utilizzate per fare la guerra, altrimenti non avrebbe senso averle", ha inoltre denigrato la giornalista franco-ucraina Marianna Perebenesiuk.



"Il caso dell'invasione dell'Ucraina è così bianco e nero che non c'è spazio per i dubbi. Diamo agli svizzeri un po' di tempo e uno sforzo, e spero che arriveranno a una posizione che sarà moralmente vantaggiosa per loro", ha aggiunto Perebenesiuk. "La neutralità sta rapidamente diventando l'altro nome della codardia", ha aggiunto il suo collega. Marianna Perebenesiuk ha aggiunto: "Fingere che la guerra non esista non fa parte dei valori svizzeri".

Due esperti di geopolitica hanno aggiunto una piccola sfumatura. "Da un punto di vista morale, è ovvio che qui a Parigi non capiamo. Ma dobbiamo rispettare il dibattito democratico in Svizzera, che ha poco da rimproverarci", ha detto Olivier Kempf. "È uno scandalo, ma la Svizzera non può cambiare le sue regole dall'oggi al domani. Forse avrebbe dovuto iniziare a pensarci un anno fa", ha dichiarato il presentato Dominique Trinquand.

Guarda anche 

Per il Consiglio nazionale Viola Amherd è troppo vicina alla NATO

La Commissione per la politica di sicurezza del Consiglio nazionale vuole porre fine all'avvicinamento della consigliera federale Viola Amherd alla NATO. La prevista ...
22.02.2024
Svizzera

Marine Le Pen in testa nelle intenzioni di voto nelle presidenziali francesi

Secondo un sondaggio pubblicato mercoledì, la leader del Rassemblent national francese Marine Le Pen è in testa alle intenzioni di voto per il primo turno d...
08.02.2024
Mondo

Un'azienda svizzera invia segretamente dei droni militari all'Ucraina

Un'azienda con sede in Svizzera invia da tempo dei droni all'Ucraina. La società si chiama Destinus e ha sede a Payerne (VD), sviluppa velivoli ultraveloci...
03.02.2024
Svizzera

La Russia respinge la proposta di una mediazione svizzera, "non siete neutrali"

A margine di un dibattito aperto al Consiglio di sicurezza dell'ONU, martedì a New York si è svolto un incontro tra il ministro degli Esteri svizzero Ig...
26.01.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto