Sport, 20 febbraio 2023

Tra errori e nervosismo: il flop Mondiale di Lara

La ticinese ha chiuso la manifestazione iridata senza medaglie e le sue dichiarazioni hanno fatto parlare e discutere molto

LUGANO – Per Lara Gut Behrami si è chiuso un Mondiale decisamente negativo dal punto di vista tecnico-sportivo. Due volte quarta, due volte ad un niente dal podio. Nessuna medaglia, al massimo quella di cartone. La delusione è grande: la nostra sciatrice, porta-bandiera dello sci elvetico, si aspettava molto di più, tutti aspettavamo qualcosa in più. Un risultato perciò che lascia amarezza, ma che non oscura minimamente il suo curriculum. 
 
 
In fondo Lara ha lottato con le migliori sino alla fine. Stavolta però non le è bastato sciare bene (sono parole sue). Sono mancati i decimi utili, la velocità ed un briciolo di fortuna. Pace. Anche i campioni vanno incontro, ogni tanto, a giornate storte. E sin qui, nulla da dire. Verranno giorni migliori ed una come lei avrà occasione di riscattarsi, soprattutto in Coppa delMondo dove ha ancora degli obiettivi importanti da raggiungere. La classe e la forza non le mancano. Purtroppo, però, Lara non ha ancora imparato a perdere e soprattutto a comunicare con coloro che sono portatori di notizie, e cioè i giornalisti. 

 
 
Subito dopo la sconfitta patita nel gigante di giovedì, si è in effetti rifiutata di parlare con la stampa e si è pure lasciata sfuggire una brutta imprecazione mentre lasciava, stizzita, il parterre iridato. Nulla di nuovo, per altro: la Gut non ha mai avuto un grande rapporto con i media, salvo con quelli che le stendono i tappeti rossi anche quando la fa fuori dal vaso. Di certo, non ci ha fatto una bella figura, dimostrando di non rispettare il lavoro degli altri e di fregarsene bellamente dei suoi tifosi (ormai pochi), che avrebbero voluto saperne di più sulla sua prestazione e sul suo stato d’animo. Una regina senza corona, Lara Gut Behrami, grande in pista ma scarsa quando si tratta di commentare una sconfitta.

Guarda anche 

C’è da esserne orgogliosi!

LUGANO – Inutile girarci intorno, ci avevamo fatto la bocca buona. Ci abbiamo creduto e col passare delle ore, ma anche dei minuti durante la partita, ci abbiamo cr...
27.05.2024
Sport

E ora portiamola a casa!

PRAGA (Rep. Ceca) - La Svizzera è in finale! Come nel 2013 e come nel2018. È la terza volta in 11 anni. Qualcosa significherà pur...
26.05.2024
Sport

Vai Svizzera, non ti fermare!

OSTRAVA (Rep. Ceca) – Si è sudato, si è sofferto, abbiamo camminato nervosamente avanti e indietro per casa e qualcuno, c’è da scommetter...
24.05.2024
Sport

Dai Svizzera, c’è di che “vendicarsi”

OSTRAVA (Rep. Ceca) – Ora c’è da fare sul serio. Ora non è ammesso il benché minimo errore. Ora ogni dettaglio conta e ogni sfida diventa...
23.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto