Mondo, 10 novembre 2022

La società madre di Facebook annuncia il licenziamento di 11'000 dipendenti

Per la prima volta dalla creazione di Facebook, Mark Zuckerberg ha dovuto annunciare un piano sociale ai suoi dipendenti: Meta, la società madre di Facebook, ha annunciato mercoledì l'eliminazione di 11'000 posti di lavoro, circa il 13% del totale, un piano sociale su larga scala in un settore tecnologico fortemente colpito dalla crisi economica.

"Oggi devo condividere alcuni dei cambiamenti più difficili che abbiamo fatto nella storia di Meta", ha dichiarato il capo dell'azienda Mark Zuckerberg in un messaggio ai dipendenti. "Ho deciso di ridurre le dimensioni del nostro team di circa il 13% e di separarmi da 11'000 dei nostri talentuosi dipendenti". Le assunzioni presso il gruppo, che possiede anche il social network Instagram e il servizio di messaggistica istantanea WhatsApp, sono inoltre congelate fino alla fine di marzo 2023. "Voglio assumermi la responsabilità di queste decisioni e di come siamo arrivati a questo punto. So che è difficile per tutti e sono particolarmente dispiaciuto per le persone colpite", ha aggiunto Zuckerberg.



Meta non ha specificato immediatamente la distribuzione geografica dei tagli. Il gruppo, che alla fine di settembre contava circa 87'000 dipendenti in tutto il mondo, ha registrato una performance finanziaria deludente nel terzo trimestre, con un forte calo delle vendite e degli utili e una stagnazione del numero di utenti. Questa cattiva performance ha accelerato il declino del prezzo delle azioni della società, che ha perso più del 70% del suo valore dall'inizio dell'anno. Zuckerberg ha anche annunciato che la forza lavoro del gruppo non aumenterà e potrebbe addirittura ulteriormente diminuire entro la fine del 2023.

Negli Stati Uniti, i dipendenti licenziati riceveranno 16 settimane di stipendio base e due settimane aggiuntive di stipendio per ogni anno di servizio. L'azienda coprirà la loro assicurazione sanitaria per sei mesi. L'azienda si impegna inoltre ad assistere i dipendenti non statunitensi con i loro visti di lavoro.

Guarda anche 

Da Sunrise licenziamenti massicci che toccano anche donne in congedo maternità

L'operatore telefonico Sunrise sta attualmente effettuando massicci licenziamenti che toccano quasi 170 dipendenti. Fra i collaboratori licenziati vi sono anche alcun...
15.02.2024
Svizzera

Facebook accusato di aver censurato un media svizzero che lo criticava

Il social network Facebook avrebbe bloccato un articolo giornalistico che criticava la piattaforma social e il suo fondatore Mark Zuckerberg. Il caporedattore della testa...
13.02.2024
Svizzera

Migros annuncia una ristrutturazione che comporterà licenziamenti massicci

Migros vuole “ricentrarsi strategicamente” e ha annunciato una massiccia ristrutturazione che comporterà licenziamenti massicci. Tra le misure indicate...
03.02.2024
Svizzera

Nuovo licenziamento collettivo alla sede svizzera di Google

È passato un anno da quando il gigante tecnologico Google aveva annunciato l'eliminazione di 12'000 posti di lavoro in tutto il mondo, di cui circa 300 han...
30.01.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto