Mondo, 16 settembre 2022

Putin denuncia i "tentativi dell'occidente di creare un mondo unipolare"

Il Presidente russo Vladimir Putin ha denunciato giovedì i "tentativi occidentali" di creare un "mondo unipolare" durante un incontro con il suo omologo cinese Xi Jinping in Uzbekistan. Ha inoltre accolto con favore la "posizione equilibrata" di Pechino sull'Ucraina.

"I tentativi di creare un mondo unipolare hanno assunto di recente una forma assolutamente brutta e sono totalmente inaccettabili", ha detto Putin a Xi Jinping a Samarcanda durante un incontro, il primo tra i due uomini dopo il lancio dell'offensiva russa contro l'Ucraina a fine febbraio.

"Apprezziamo molto la posizione equilibrata dei nostri amici cinesi riguardo alla crisi ucraina", ha proseguito Vladimir Putin, il cui Paese è sottoposto a pesanti sanzioni occidentali dall'inizio del conflitto Ucraina.

"Comprendiamo le vostre domande e preoccupazioni. Spiegheremo nel dettaglio la nostra posizione in merito", ha aggiunto, senza fornire ulteriori dettagli. Pechino non ha né appoggiato né criticato l'invasione russa, pur esprimendo ripetutamente il proprio sostegno a Mosca di fronte alle sanzioni occidentali.

La Cina si è rifiutata di usare la parola "invasione" per descrivere l'operazione militare lanciata da Mosca in Ucraina dopo l'intervento del 24 febbraio. Inoltre, incolpa gli Stati
Uniti e la NATO per il conflitto.

Sono convinto che il nostro incontro di oggi darà ulteriore impulso al rafforzamento del partenariato strategico tra Russia e Cina".

Durante l'incontro, Vladimir Putin ha ribadito il sostegno di Mosca a Pechino su Taiwan, dove le visite di funzionari statunitensi nelle ultime settimane hanno attirato le ire della Cina.


"Condanniamo la provocazione degli Stati Uniti", ha dichiarato Vladimir Putin, sottolineando che Mosca aderisce al principio di "una sola Cina", secondo cui Taiwan dovrebbe essere parte integrante del territorio cinese.

"Sono convinto che il nostro incontro di oggi darà ulteriore impulso al rafforzamento del partenariato strategico tra Russia e Cina", ha aggiunto Vladimir Putin.

Xi Jinping ha assicurato che "la Cina è pronta a lavorare con la Russia per assumersi le sue responsabilità di grande potenza, per svolgere un ruolo di guida e per iniettare stabilità ed energia positiva in un mondo caotico".

I due uomini si sono incontrati a margine di un vertice dell'Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai. Costruita come contrappeso al blocco occidentale, l'OCS comprende Cina, Russia, quattro Stati dell'Asia centrale (Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan e Uzbekistan), India e Pakistan.

Guarda anche 

"Putin doveva rovesciare Zelensky, rimpiazzarlo con qualcuno per bene e andarsene"

Per l'ex premier italiano Silvio Berlusconi il presidente russo Vladimir Putin è stato "spinto" dal suo popolo e dal suo entourage a invadere l...
24.09.2022
Mondo

Putin annuncia la mobilitazione parziale della popolazione russa, "l'Occidente ci vuole distruggere"

Il Presidente russo Vladimir Putin ha annunciato mercoledì una "mobilitazione parziale" della popolazione russa in età da combattimento. "...
21.09.2022
Mondo

"La Russia non ha ancora cominciato a fare sul serio"

La Russia non ha "ancora iniziato a fare sul serio" in Ucraina, dove sta conducendo un'importante offensiva militare dalla fine di febbraio, ha dichiarat...
08.07.2022
Mondo

Biden: “Putin è un tiranno, non può restare al potere”

Il presidente americano Joe Biden ha detto sabato a Varsavia che il suo omologo russo Vladimir Putin non dovrebbe rimanere al potere dopo aver lanciato l'invasione...
27.03.2022
Mondo