Mondo, 25 marzo 2022

Donald Trump fa causa a Hillary Clinton e l'ex-direttore del FBI e reclama milioni di dollari

L'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha intentato una causa giovedì contro la sua ex rivale Hillary Clinton e la direzione del partito democratico, sostenendo che lo avevano erroneamente accusato di collusione con la Russia prima delle elezioni del 2016. La denuncia prende di mira anche l'ex direttore dell'FBI.

"Nel periodo precedente le elezioni presidenziali del 2016, Hillary Clinton e i suoi associati hanno orchestrato un piano impensabile, un piano scioccante che è un affronto alla democrazia di questa nazione", si legge nella denuncia, presentata in Florida.

"Agendo di concerto, gli imputati hanno malignamente cospirato per costruire una falsa narrazione che il loro avversario repubblicano, Donald Trump, fosse colluso con un paese straniero ostile", si legge ancora.

"Le azioni intraprese per portare avanti il loro piano - falsificando prove, ingannando le forze dell'ordine e utilizzando l'accesso a fonti di dati altamente sensibili - sono così oltraggiose, sovversive e incendiarie che persino gli eventi del Watergate impallidiscono al confronto", continua la denuncia, riferendosi allo scandalo che portò alle dimissioni del presidente americano Richard Nixon nel 1974 
.

Oltre a Hillary Clinton, gli accusati includono il suo ex responsabile della campagna elettorale John Podesta e James Comey, ex direttore dell'FBI licenziato dallo stesso Trump pochi mesi dopo la sua entrata in funzione. La lista include anche l'ex spia britannica Christopher Steele, che aveva scritto, prima delle elezioni, un dossier contenente informazioni compromettenti per Donald Trump rivelatosi poi completamente falso.

Un analista russo, che era una delle fonti di Christopher Steele, è stato accusato di falsa testimonianza negli Stati Uniti. È accusato di aver mentito agli investigatori federali che lavorano sul caso. Il procuratore speciale Robert Mueller aveva indagato su possibili interferenze russe nella campagna del 2016 senza essere riuscito a raccogliere prove di un complotto tra Mosca e il team della sua campagna.

Guarda anche 

Si incide (male) una svastica e s'inventa un'aggressione razzista, ma la polizia non ci crede e lo denuncia

Un dipendente francese di un bar di Neuchâtel aveva raccontato su Internet di essere stato vittima di un attacco a sfondo razziale mentre portava a spasso il suo pa...
20.05.2022
Svizzera

Allestisce una bancarella per vendere "teste di moro", viene denunciato per razzismo

Qualcuno si ricorderà della polemica scoppiata nell'estate del 2020 quando la Migros decise di ritirare dai suoi scaffali le cosidette "teste di moro&q...
14.04.2022
Svizzera

Sankt Moritz denuncia la SSR per averla dipinta come un eldorado per turisti russi

Il municipio di Sankt Moritz ha sporto denuncia contro la SSR a causa di un servizio in cui la località grigionese veniva dipinta come una delle mete predilette...
29.03.2022
Svizzera

Donald Trump ha di nuovo una piattaforma social, questa settimana parte "Truth.social"

Il nuovo social network di Donald Trump, "Truth Social", sarà gradualmente operativo a partire da questa settimana e dovrebbe essere "pienamente ...
22.02.2022
Mondo