Svizzera, 14 febbraio 2022

Capo di una banda ultraviolenta condannato 8 anni dopo i fatti

Il tribunale di Sierre ha giudicato un cittadino kosovaro di 31 anni colpevole di aggressione, lesioni personali semplici, minacce, violazione della legge federale sulle armi e rissa. L'uomo viene descritto come il capo di una banda protagonista di diverse risse e aggressioni nel Vallese.

Come riporta "LeNouvelliste", il caso per cui il 31enne è stato giudicato negli scorsi giorni risale all'8 febbraio 2014, fuori da una discoteca di Crans-Montana. Una giovane donna ha notato che una persona si stava facendo aggredire da un gruppo di sei persone e ha cercato di intervenire. Uno degli aggressori - l'imputato - l'ha attaccata a sua volta, e anche due amici della donna accorsi in suo in suo soccorso sono stati anche aggrediti fisicamente. 


Pochi minuti dopo, il gruppo di sei uomini ha attaccato verbalmente le guardie di sicurezza. Sentendosi minacciato, uno di loro ha usato lo spray al peperoncino. In un'altra occasione, tre mesi dopo, la banda ha accoltellato una guardia di sicurezza in un bar di Sion. Per il suo ruolo in questi episodi il 31enne è stato condannato a 22 mesi di carcere sospesi.

Guarda anche 

L’avveniristica diga vallesana che fa da batteria energetica

Una forza che potrebbe far viaggiare l’intero parco veicoli del Canton Ticino, presupposto che lo stesso possa essere trasformato completamente in mezzi a pr...
30.07.2022
Svizzera

Medico condannato per aver ricevuto pagamenti dall'industria farmaceutica

L'ex primario dell'Ospedale cantonale di Sion è stato condannato in appello a 16 mesi di carcere sospeso per aver ricevuto finanziamenti dall'indust...
22.07.2022
Svizzera

Per tre anni fa finta di essere infortunato e si fa versare 120'000 franchi

Un muratore spagnolo è stato condannato dal tribunale di Sierre a una pena detentiva e all'espulsione per aver finto per oltre tre anni e mezzo di essere in...
20.07.2022
Svizzera

"Asilante a spasso con il coltello alle tre di notte, come mai?"

In un'interrogazione inoltrata questa mattina al Consiglio di Stato il granconsigliere leghista Massimiliano Robbiani ritorna sull'aggressione avvenuta il 10 lugl...
19.07.2022
Ticino