Mondo, 30 gennaio 2022

“Non scatenate il panico”, l’appello del Presidente dell’Ucraina all’Occidente

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky venerdì ha invitato i paesi occidentali a non "diffondere panico" per le tensioni con la Russia, che ha accusato di preparare un'invasione dell'Ucraina, reclamando allo stesso tempo un gesto che dimostri che Mosca non attaccherà.

Le sue dichiarazioni sono arrivate in un momento in cui il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo francese Emmanuel Macron hanno concordato in una conversazione telefonica sulla "necessità di de-escalation", secondo la presidenza francese, che attualmente detiene anche la presidenza dell'UE.

Più di 100'000 truppe russe sono state schierate ai confini dell'Ucraina dalla fine del 2021, un segno per Washington che un'invasione potrebbe essere imminente. 


"La probabilità dell'attacco esiste, non è scomparsa e non è stata meno grave nel 2021", ma "non vediamo un'escalation maggiore di quella che esisteva" l'anno scorso, ha detto Zelensky venerdì in una conferenza stampa.

"Non abbiamo bisogno di questo panico", ha sottolineato, mentre invitava la Russia a "prendere misure per dimostrare" che non andrà all'attacco. "Il più grande rischio per l'Ucraina in questo momento è "la destabilizzazione della situazione all'interno del paese", ha detto Zelensky.

Recentemente, i paesi occidentali, guidati dagli Stati Uniti, hanno accusato la Russia di ammassare le sue forze vicino al confine ucraino. Washington ha minacciato di imporre sanzioni a Mosca se lancia un attacco all'Ucraina.

La Russia respinge le accuse sul movimento delle sue forze all'interno del suo territorio e nega che ci siano piani di aggressione contro l'Ucraina.

Guarda anche 

Le regioni del Donbass votano l'annessione alla Russia

Le autorità filorusse nelle regioni ucraine di Zaporizhia, Kherson, Lugansk e Donesk hanno rivendicato la vittoria del "sì" all'annessione ...
28.09.2022
Mondo

Russia, sparatoria causa almeno 13 morti e decine di feriti in una scuola

Almeno 13 persone sono rimaste uccise e 21 ferite in una sparatoria in una scuola di Izhevsk, nella Russia centrale, ha dichiarato lunedì il Ministero degli Intern...
26.09.2022
Mondo

"Putin doveva rovesciare Zelensky, rimpiazzarlo con qualcuno per bene e andarsene"

Per l'ex premier italiano Silvio Berlusconi il presidente russo Vladimir Putin è stato "spinto" dal suo popolo e dal suo entourage a invadere l...
24.09.2022
Mondo

Ignazio Cassis incontra il ministro degli esteri russo a New York

"Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha incontrato il presidente svizzero Ignazio Cassis a margine della 77ª sessione dell'Assemblea generale de...
22.09.2022
Svizzera