Magazine, 06 dicembre 2021

“Collo distrutto ed ernia del disco: il mio corpo devastato dai film”: parola di pornoattrice

Adriana Chechik in un podcast ha raccontato le sue condizioni fisiche dopo le scene hard. Il medico le ha imposto uno stop

Non è la prima volta, e supponiamo che non sia neanche l’ultima, che una pornostar denuncia di avere problemi fisici a causa del suo lavoro. Di attrici pentite per le questioni fisiche, psicologiche e morali, infatti, ce ne sono diverse. Questa volta tocca ad Adriana Chechik denunciare i danni al suo corpo durante le riprese dei film porno.
 
 
La pornostar è una delle stelle del panorama mondiale, ma durante il podcast “The Plug” ha raccontato le condizioni fisiche e di salute sue e di tante colleghe. “A
volte sembra wrestling. Ho il collo distrutto, un nervo sciatico e le vertebre C6 e C7 fuori posto”. Inoltre ha raccontato di avere anche l’ernia del disco. “Dopo un film, proprio come gli sportivi professionisti, faccio un bagno nel ghiaccio per aiutare il corpo a riprendersi”.
 
 
Nel 2018 il “New York Post” aveva anche realizzato un’inchiesta in merito alle sette giovani star del mondo del porno morte in soli cinque mesi, mentre altri attori soffrono di depressione e tossicodipendenza.

Guarda anche 

Una folla incredibile… per annusare Valentina Nappi

CASORIA (Italia) – Fin da quando era stato annunciato, aveva fatto parlare e discutere. Alla fine è stato un successo da tutto esaurito. In tanti, infatti, s...
23.06.2022
Magazine

La “Siffredi Hard Academy” apre le sue lezioni a Bologna

BOLOGNA (Italia) – Dopo Budapest, ecco Bologna. La “Siffredi Hard Academy” apre i battenti in Italia: la scuola di formazione, ideata e fondata da Rocco...
16.06.2022
Magazine

Arisa e Rocco insieme sui social… e c’è chi sogna

MILANO (Italia) – Sono bastati alcuni selfie assieme per scatenare le fantasie degli utenti del web: Arisa e Rocco Siffredi, infatti, hanno pubblicato alcune foto i...
25.04.2022
Magazine

Un "sex tape" girato al museo musulmano finisce in tribunale

Un singolare caso di estorsione, ricatto e violazione della proprietà privata riguardante il Museo delle Civiltà Islamiche di Neuchâtel è st...
12.04.2022
Svizzera