Svizzera, 15 novembre 2021

Settimana della vaccinazione, decine di milioni per 33'000 vaccinazioni

Un "grosso investimento con quasi nessun ritorno": riassume così il Blick la "settimana della vaccinazione" appena trascorso, settimana in cui la Confederazione, attraverso diverse misure in tutta la Svizzera, ha cercato di alzare il tasso di vaccinazione contro il Covid-19 in Svizzera. Secondo gli ultimi dati resi noti dal giornale svizzerotedesco, 33'000 persone sono state vaccinate per la prima volta contro il Covid-19 tra lunedì scorso e domenica. Comprese le seconde vaccinazioni, sono state effettuate in media circa 24'000 vaccinazioni al giorno.

Numeri che sono più del doppio rispetto alla settimana precedente ma che non hanno alzato il tasso di vaccinazione nemmeno di mezzo punto percentuale. Non si sa ancora esattamente quanto la settimana di vaccinazione sia costata al contribuente. Il governo federale ha fornito 96 milioni - all'inizio di novembre, i cantoni ne avevano richiesti solo circa 18 milioni. Nel frattempo, l'importo è probabilmente diventato un po' più alto e si dovrebbe situare nelle decine di milioni.

Alcuni cantoni cercano di sorvolare sulle cifre miserabili. Il dipartimento della salute di Appenzello Interno sostiene che "il quadro generale è positivo". Eppure, nel cantone più restio alla vaccinazione della Svizzera, solo 76 persone sono state vaccinate per la prima volta la scorsa settimana - lo 0,5% della popolazione. Questo è il triplo rispetto alle settimane precedenti, dice il comunicato.
Markus Schmidli, il vice medico cantonale di Appenzello, è stato più onesto la settimana scorsa.

Nel vicino cantone di Appenzello Esterno, 415 persone sono state vaccinate per la prima volta, il che corrisponde allo 0,7% della popolazione. A differenza di altri cantoni, che hanno seguito un "programma minimo", il cantone ha fatto uno sforzo ulteriore. Le persone con la paura delle iniezioni hanno persino avuto l'opportunità di essere vaccinate sotto ipnosi. Solo 15 persone ne hanno approfittato. Il successo della settimana di vaccinazione è stato "misto", ha concluso il governo.

Il cantone di San Gallo ha vaccinato lo 0,4% della sua popolazione, Basilea campagna solo lo 0,2. 515 persone hanno ricevuto la prima dose di vaccinazione. Questo è ancora meno che nelle settimane precedenti.

Anche la "nave di vaccinazione" organizzata dai due cantoni di Basilea è stata un flop. Solo 10 siringhe per la prima vaccinazione e 17 vaccinazioni di richiamo sono state somministrate tra le due sponde del Reno. Il cantone parla di un risultato "piuttosto modesto".

Nel cantone di Argovia, invece, 3050 persone hanno ricevuto una prima vaccinazione durante la settimana nazionale di vaccinazione. Questo è circa il 40% in più rispetto alla settimana precedente.

Anche il cantone di Lucerna si aspettava di più. 7300 persone sono state vaccinate durante la settimana, 2300 delle quali per la prima volta. "Fondamentalmente, le informazioni a bassa soglia e le offerte di vaccinazione sono state ben accolte dalla popolazione. Purtroppo, però, la domanda non è stata così alta come ci saremmo aspettati e desiderati", ha detto il direttore del dipartimento della sanità di Lucerna Guido Graf in un comunicato stampa cantonale. "Avremmo voluto effettuare almeno 5'000 vaccinazioni iniziali per avvicinarci all'80% di copertura vaccinale".

Una soglia a cui l'insieme del paese è ancora lontana, con il 73,8% della popolazione di età superiore ai 12 anni che è completamente vaccinata a partire da oggi.

Guarda anche 

Settimana della vaccinazione, il bus della Confederazione circolava illegalmente

Da più parti considerata un fallimento, la "settimana di vaccinazione" promossa dalla Confederazione potrebbe anche avere conseguenze giudiziarie. In cau...
08.12.2021
Svizzera

Test covid gratuiti, "sì ma..." del Consiglio degli Stati

Giovedì scorso, il Consiglio Nazionale ha approvato il principio che i test per il Covid-19 siano resi gratuiti, decisione seguita lunedì dal Consiglio degl...
07.12.2021
Svizzera

Sarà un hockey 2G: solo vaccinati e guariti in tutte le piste elvetiche

LUGANO - Non solo l’Ambrì, ma tutte le partite di National League e di Swiss League si disputeranno con la regola del 2G: soltanto coloro in possesso del vac...
07.12.2021
Sport

L’Ambri passa al 2G alla Gottardo Arena

AMBRÌ- Crescono i casi di covid, arrivano le restrizioni del Consiglio federale e l’Ambrì corre ai ripari: da questa sera alla Gottardo Arena si entre...
07.12.2021
Sport