Svizzera, 12 novembre 2021

Si apre oggi il processo contro l'assassino del "parruchiere di Ronaldo"

Si apre oggi il processo contro il presunto autore dell'omicidio di un cittadino portoghese, che di professione faceva il parrucchiere per diverse star, fra le quali figura il calciatore Cristiano Ronaldo. I fatti risalgono al primo novembre 2019, quando una donna delle pulizie di un hotel di Zurigo aveva scoperto in una stanza completamente imbrattata di sangue il corpo senza vita del parrucchiere.

Il presunto assassino del portoghese, un brasiliano di 41 anni, compare oggi davanti al tribunale distrettuale di Zurigo. Secondo quanto riporta il "Blick", che ha ottenuto una copia dell'atto d'accusa, i due uomini si conoscevano da tempo e avevano una relazione. Il giorno della tragedia, erano andati nella stanza d'albergo della vittima. Lì avevano assunto droghe prima di fare sesso.

Per
ragioni ancora sconosciute, l'accusato ha attaccato improvvisamente il suo amante tra le 7 e le 9 del mattino. Il processo dovrà determinare se l'attacco è avvenuto prima o durante il rapporto sessuale. Si sa solo che il brasiliano ha picchiato il parrucchiere, rompendogli in particolare il cranio oltre a pugnalarlo con un coltello. Secondo il Ministero pubblico zurighese, il portoghese è morto dopo aver perso grandi quantità di sangue e soffocato con il suo stesso sangue. "L'accusato ha agito senza scrupoli".

Dopo l'omicidio, il presunto assassino aveva indossato abiti puliti appartenenti al suo amante prima di lasciare l'hotel. È stato arrestato poco dopo. Da allora si trova in carcere preventivo. Il verdetto sarà annunciato la prossima settimana.

Guarda anche 

Uccide suo padre su un battello e poi si butta dal ponte di un autostrada

Alle 15.20 di mercoledì pomeriggio la polizia sangallese aveva ricevuto una chiamata che segnalava che una barca si era schiantata contro un muro nel porto del ...
23.09.2022
Svizzera

Carcere sospeso dopo che il loro rottweiler ha quasi ucciso un anziano

Il Tribunale distrettuale di Horgen (ZH) ha condannato martedì una coppia, ora divorziata, per lesioni personali gravi. Nell'ottobre 2019, il loro rottweile...
14.09.2022
Svizzera

Deve pagare 450 franchi di multa perché il suo chihuahua è scappato di casa

Perdere il proprio cane può avere sgradevoli risvolti penali, anche se questi ha le dimensioni e il peso di un gatto. Lo ha scoperto una 50enne di Küsnacht...
09.09.2022
Svizzera

Aveva ucciso la madre con una padella, condannata a 6 anni di carcere

Accusata di aver tentato, nell'ottobre 2017, di avvelenare la madre 81enne, prima di ucciderla con una pentola, la figlia della vittima è stata giudicata co...
07.09.2022
Sport