Ticino, 23 ottobre 2021

Lugano: manifestazione autogestiti si chiude con i vandalismi

La manifestazione si è conclusa alla 17:15 nel centro di Lugano, è stata raggiunta anche la sede luganese della Securitas che è stata imbrattata con la vernice

LUGANO – Ecco i primi immancabili atti di vandalismo, avvenuti durante la manifestazione degli autogestiti a Lugano. Partiti da Piazza Riforma, i sostenitori dell’autogestione – circa 300 – sono passati davanti alla sede della Securitas, in Via Canonica, decidendo di imbrattarne i muri con la vernice, tramite dei gavettoni.
 
 
Il gesto è un chiaro atto di dissenso in merito alla gestione delle sicurezza nel bunker di Camorino, dove sono ospitati i richiedenti all’asilo “Non entrata in materia” (“Nem”). 
 
 
Il corteo, per giungere in Via Canonica, ha attraversato Via Pioda, dove ha intralciato il traffico, mezzi pubblici compresi. Con questa manifestazione, gli autogestiti rivendicano spazi per le loro attività.

Guarda anche 

“La mia corsa sfrenata verso il podio della vita”

LUGANO - Abbiamo sempre ammirato i podisti: per il loro spirito di sacrificio, per la loro particolare attitudine mentale e per la resistenza fisica. Quando poi si h...
07.12.2021
Sport

Il Lugano va, con Bottani in poppa

LUGANO – Evidentemente il KO di Berna è stato solo un episodio. Per carità, perdere in casa dell’YB ci sta, ma è anche vero che la sconfi...
06.12.2021
Sport

L’ex presidente Renzetti: “Paolo, un tecnico emotivo”

LUGANO - L’ex presidente Angelo Renzetti si gode qualche giorno di riposo nella sua Pescara, anche se conta di tornare in Ticino per la sfida odierna fra il Lu...
05.12.2021
Sport

Il leggendario Nummelin riscalda ancora i cuori

LUGANO - Quando Nummy entra in sala stampa viene accolto da un applauso. Qualche vecchio cronista coglie l'occasione per un selfie; altri lo prendono s...
06.12.2021
Sport