Svizzera, 02 maggio 2021

Il PS si indigna con le guardie di confine: "Chiedere i documenti ai clandestini è repressione"

Il PS si indigna perché le guardie di confine fanno le guardie di confine. In un’interpellanza al Consiglio federale, il Consigliere nazionale ginevrino Christian Dandrès (nella foto) si è lamentato poiché – secondo quanto denunciato in febbraio da alcune asssociazioni “umanitarie” – nel canton Ginevra le guardie di confine avrebbero effettuato dei controlli dell’identità di alcune persone senza uno statuto legale in Svizzera, ovvero dei clandestini.

“L’impiego delle guardie di confine sulle strade pubbliche – scrive il consigliere nazionale PS nella sua interpellanza – corrisponde a una politica di repressione nei confronti delle persone che violano la legge federale sugli stranieri e sulla loro integrazione”.

Non solo. “Questa pratica – scrive ancora Dandrès
– contribuisce a creare un clima quotidiano di paura e sfiducia tra le persone che partecipano alla vita economica e sociale del nostro Paese”. A detta del parlamentare socialista, i “sans-papiers” si sentirebbero presi di mira dalle guardie di confine.

Nella sua risposta a Dandrès, il Consiglio federale spiega tuttavia che “le guardie di confine sono autorizzate a effettuare controlli di merci e persone all’interno del Paese” e che “la verifica dei documenti d’identità e dei titoli di soggiorno è parte integrante di tali controlli”.

“L’Amministrazione federale delle dogane – spiega ancora il Consiglio federale – non controlla in modo mirato le persone senza statuto legale, né a Ginevra né in alcun altro luogo in Svizzera”.

Guarda anche 

Due ricercati per un violento omicidio in Germania arrestati in Svizzera

Due cittadini turchi sospettati di essere gli autori di un violento omicidio a Berlino sono stati arrestati a Ginevra la settimana scorsa. I due uomini, di 17 e 21 anni, ...
08.06.2024
Svizzera

A Ginevra trasporti pubblici gratuiti per i giovani

A Ginevra i giovani fino a 24 anni compresi potranno utilizzare i trasporti pubblici gratuitamente. Dopo due tentativi falliti, giovedì il Gran Consiglio ginevrino...
01.06.2024
Svizzera

Il PS usa il vincitore di Eurovision per promuovere la sua iniziativa sui premi di cassa malati

Il vincitore del concorso musicale Eurovision Nemo è la star del momento. L'artista di Bienne è al centro dell'attenzione dalla sua vittoria e ora a...
18.05.2024
Svizzera

La polizia sgombera i manifestanti pro-Palestina dai politecnici di Zurigo e Losanna

Dopo cinque giorni, l'occupazione dell'Università di Losanna da parte di manifestanti filo-palestinesi è stata emulata martedì da studenti de...
08.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto