Svizzera, 10 aprile 2021

Un francese ubriaco distrugge la Ferrari di Constantin

Come se non bastasse il pessimo periodo sportivo – il suo FC Sion è ultimo in classifica -, Christian Constantin ha vissuto ieri sera anche una pessima esperienza stradale.

Il 64enne vallesano, riferisce il Blick, ha infatti completamente distrutto la sua Ferrari in un incidente.

In base a quanto scrive il Blick, Constantin non avrebbe alcuna colpa nello scontro avvenuto sulla strada tra Martigny e Les Marécottes. L’incidente sarebbe stato causato da un uomo a bordo
di una Peugeot con targhe francesi, che all’uscita di una curva avrebbe violentemente tamponato la Ferrari di Constantin. Sempre stando al Blick, il francese aveva un tasso alcolemico dell’1,39 per mille al momento dell’incidente.

Constantin se l’è cavata con alcuni dolori alla spalla. Ma la sua Ferrari è irrecuperabile. A Vaduz, dove domani si tiene una sfida decisiva in ottica salvezza, il presidente del FC Sion dovrà andarci in Lamborghini.

Guarda anche 

Viene truffata due volte e finisce per essere condannata per riciclaggio

Una donna residente in Vallese è riuscita a farsi truffare due volte dalla stessa persona e, se ciò non fosse abbastanza, è finita per essere condann...
16.02.2024
Svizzera

"C'è lo zampino dell'UNESCO dietro alla decisione sui Mori di Mendrisio?"

Il granconsigliere della Lega dei ticinesi Stefano Tonini ha deciso di coinvolgere il Consiglio di Stato sulla questione della presenza dei Mori nella processione di Mend...
14.02.2024
Ticino

Processioni storiche di Mendrisio: via i “Mori” non urtiamo la sensibilità di pochi Ma fatemi il piacere…

Siamo alla follia! Al giorno d’oggi, il politicamente corretto, ovvero la voglia di non offendere nessuno facendolo sentire discriminato a causa dell’orientam...
08.02.2024
Opinioni

Ha dato fuoco a auto di lusso per odio verso la Svizzera, dopo il carcere sarà espulso

Ha dato fuoco a auto di lusso per odio verso la Svizzera e ora dovrà lasciare un paese. L'autore, un cittadino polacco, il 29 marzo dello scorso anno aveva las...
04.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto