Ticino, 20 novembre 2020

Primi tagli al CineStar

Il Coronavirus, come noto, sta bloccando la cultura. Pochi spettatori possibili per le rappresentazioni e gli spettacoli hanno portato molti teatri e cinema a chiudere, ma anche le poche pellicole disponibili, dato che non si stanno girando i film previsti, hanno inciso sugli orari di apertura. E arrivano i primi licenziamenti.

Stando al Corriere del Ticino Online, la situazione al Cinestar di Lugano sarebbe critica. Almeno un terzo dei dipendenti, che in tutto sono una quindicina, avrebbe ricevuto la lettera di licenziamento. Tutti i lavoratori sono assunti su chiamata a parte il direttore e un altro manager, e questo complica la questione. Infatti durante la prima ondata di Covid tutti avevano beneficato dell'indennità di lavoro ridotto, sino ad agosto, ma a settembre da Zurigo era stata inviata una dichiarazione dove si diceva che chi lavorava al CineStar da meno tempo avrebbe perso il posto.

Il cinema è chiuso da inizio novembre, anche a ottobre aveva tenuto aperto solo nei weekend. 

Guarda anche 

Rubens per l'Avvento e altre news al m.a.x. museo

Care amiche e cari amici, il mese di dicembre riserva tante piacevoli sorprese a tutti gli amanti dell'arte e della cultura! Fra gli eventi collaterali alla...
02.12.2020
Ticino

Lite a Bellinzona, due uomini in fuga

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che oggi poco prima delle 8 vi è stata una lite in un appartamento di uno stabile in Piazza del Sole a Bell...
02.12.2020
Ticino

Coronavirus in Ticino: la situazione attuale

Il sito del Cantone ha appena fornito l’aggiornamento odierno dei dati sull’emergenza Coronavirus. Alle 8:00 di oggi, mercoledì 2 dicembre, s...
02.12.2020
Ticino

Un nuovo volto per il Casinò Lugano

Lugano- Il mese di novembre al Casinò Lugano è stato contraddistinto dalle limitazioni legate alle normative federali e cantonali per controllare il ...
01.12.2020
Ticino