Ticino, 05 ottobre 2020

Studenti in gita feriscono un asilante a Locarno

Non è andata esattamente come previsto la gita di maturità di una classe della scuola cantonale di Hotingen, nel canton Zurigo, che, a causa del coronavirus, si è tenuta a Locarno invece che all'estero. Venerdì scorso alcuni degli studenti in gita hanno malmenato un richiedente l'asilo, causandogli ferite al viso di una certa gravità. A riportarlo è il Blick, il quale ha interpellato il preside della scuola Daniel Zahno per chiedergli cosa è successo esattamente. "Quando sono stato informato, sono rimasto scioccato e sorpreso che i nostri studenti siano capaci di fare una cosa del genere e che questa rissa sia finita in questo modo", ha detto Zahno al giornale svizzerotedesco. Nessuno dei giovani coinvolti avrebbe avuto un comportamento violento nei quattro anni trascorsi nell'istituto.

La rissa ha avuto luogo nelle prime ore dello scorso venerdì mattina ma cosa sia successo esattamente e perché sia avvenuta la rissa non è ancora noto nei dettagli, nemmeno al preside. "Ora sono tutti a casa. Diversi sono stati interrogati dalla polizia, ma nessuno è stato arrestato. L'inchiesta della polizia è ancora in corso". Nessuno degli studenti sarebbe rimasto ferito durante l'alterco, mentre è mistero sulle condizioni del richiedente l'asilo. Il preside sta cercando di scoprire come sta. "Sono in contatto con la polizia ticinese e sto cercando di ottenere queste informazioni".

In ogni caso, Zahno sta valutando un'azione disciplinare per gli studenti delinquenti. Poco dopo l'incidente, ha informato gli studenti e i genitori dell'accaduto con una lettera. "È contrario ai valori della scuola". Ha anche augurato al richiedente asilo una "pronta e completa guarigione".

La polizia ticinese ha confermato l'incidente al Blick, senza tuttavia poter fornire ulteriori dettagli. "Le indagini sono ancora in corso, quindi non possiamo ancora dire quanti studenti sono stati coinvolti nella disputa, né chi l'ha iniziata". Il richiedente asilo ferito, domenica sera, era ancora ricoverato in ospedale.

Guarda anche 

“Ho un obiettivo ambizioso: aiutare i giovani a crescere”

LOCARNO - Americo Fernandes avrebbe voluto diventare un pugile di fama internazionale. Ne aveva le doti, affermano i suoi estimatori; forse gli è mancata...
15.09.2020
Sport

Isole di Brissago: un autunno speciale

Il Dipartimento del territorio (DT) comunica che, nell’ambito dell’operazione di rilancio delle Isole di Brissago, volta, in particolare, a valorizzarn...
11.09.2020
Ticino

Locarno 2020 omaggia Ennio Morricone e lancia Discutiamo, discutiamo, 20 conversazioni con grandi artisti ospiti del Festival

Locarno - Il 7 agosto sarà la notte del Maestro, una notte di grande cinema e di musica meravigliosa. Il Locarno Film Festival non poteva non ricordare Enn...
06.08.2020
Ticino

I diplomati della scuola di commercio e lingue La Commerciale

La scuola La Commerciale, che con l’Istituto Santa Caterina di Locarno fa parte del gruppo scolastico Istituto Sant’Anna e scuole associate con sede a Lugano,...
16.07.2020
Ticino