Mondo, 21 agosto 2020

Cuties, lo show di Netflix con le 11enni che "scoprono la femminilità" (facendo twerking)

"Amy, 11 anni, diventa affascinata da un gruppo di ragazze che fa la danza del twerking. Nella speranza di farne parte, comincia a scoprire la sua femminilità, sfidando le tradizioni di famiglia" è l'incipit di un nuovo show prodotto dalla popolarissima piattaforma di streaming Netflix. Per chi non lo sapesse (o ricordasse) il twerking è una danza giamaicana resa popolare nel 2013 dalla cantante Miley Cyrus in cui la persona che balla (di norma una donna) si muove lanciando o spingendo i fianchi all'indietro o scuotendo i glutei, spesso in posizione bassa e accovacciata. Se non riuscite a visualizzare il movimento, semplicemente immaginate qualcuno che sculetta velocemente con le ginocchia piegate.

Appena uscito negli Stati Uniti, lo show è stato rapidamente sepolto dalle critiche per la giovanissima età delle protagoniste e la loro "sessualizzazione", attraverso una trama che più si addice a un'adolescente con qualche anno in più e una copertina (quella che vedete nella foto a sinistra) in cui le ragazzine vengono mostrate in modo troppo seducente per la loro età.

Sotto la valanga di commenti negativi, la piattaforma americana ha rapidamente chiesto scusa "a chi si fosse offeso" e ha rimosso la copertina incrimanata con una meno provocante. "Siamo profondamente dispiaciuti per l'opera d'arte inappropriata che abbiamo usato per Cuties. Non andava bene, né era rappresentativo di questo film francese che è stato presentato in anteprima al Sundance. Ora abbiamo aggiornato le immagini e la descrizione" ha scritto il gigante della distribuzione di contenuti audiovisivi.

Per la cronaca, cuties è la versione americana del film francese "Mignonnes", film prodotto dalla regista senegalese Maïmouna Doucouré in cui Amy, undicenne immigrata in Francia originaria del Senegal, vive con la madre Mariam in uno dei quartieri più poveri di Parigi in un appartamento insieme ai suoi due fratelli minori in attesa che il padre si ricongiunga alla famiglia senegalese. Le cose cambiano in fretta quando Amy diventa affascinata da un gruppo di coetanee dal carattere ribelle a cui piace ballare in "stile adulto" (ossia il twerking, danza "moderna" che si scontra con i valori conservatori della famiglia della ragazza e del paese da cui proviene.

Prodotto nel 2017, il film fu largamente ignorato da critica e pubblico finchè nel 2020 ha vinto un premio al Sundance Film Festival, premio che ha convinto Netflix a proporre a sua volta la pellicola sulla propria piattaforma.

Guarda anche 

La password dimenticata che vale 200 milioni di franchi in Bitcoin

Il valore del Bitcoin ha preso il volo nelle scorse settimane raggiungendo il massimo storico di 40'000 dollari giovedì 7 gennaio. Per coloro che non hanno pi&...
13.01.2021
Mondo

Libertà d'espressione, il social network "Parler" chiuso da Amazon e bandito da Apple e Google

Il popolare social network dei conservatori americani, Parler, è stato chiuso lunedì, il giorno dopo che Amazon ha tagliato l'accesso ai suoi server sul...
11.01.2021
Mondo

"I media e i democratici stanno lanciando una nuova 'guerra al terrore'"

Alcune delle stesse persone che stavano dietro la "Guerra al Terrore" lanciata sulla scia degli attentati alle torri gemelli del 2001 stanno ora aiutando a iniz...
11.01.2021
Mondo

Twitter rimuove permanentemente Donald Trump, "nuovo attacco alla libertà d'espressione"

Il presidente americano Donald Trump si è ritrovato questa mattina privato del suo canale di comunicazione preferito, Twitter. Il social network ha infatti annunci...
09.01.2021
Mondo