Ticino, 29 aprile 2020

"Carta vincente? Creiamo una Ticino card"

 
*Mozione al Consiglio di Stato

In questo periodo in cui la maggior parte delle attività sono sospese, ci rendiamo conto in maniera ancora più evidente dell’importanza di valorizzare le realtà economiche, culturali e ricreative presenti sul nostro territorio.
Nell’ottica di un rilancio di queste attività nelle fasi immediatamente successive all’uscita dall’emergenza dovuta al coronavirus ma anche, in generale, per ridare slancio il più possibile alle realtà legate al territorio, ci pare importante facilitare e stimolare l’accesso a tutta una serie di proposte (culturali, di svago, commerciali) proponendo degli incentivi a chi risiede in Ticino.

Questo anche a seguito della conferenza del 20 aprile tenutasi a Berna, nella quale si è sottolineato che ora, più che mai, bisognerà puntare molto di più su un turismo interno (svizzero) perché su quello estero sarà difficile, questo almeno fino al 2022. 
Il Governo può prendere ad esempio quanto propone la Città di Lugano con la Lugano Card: 
Lugano Card è destinata ai residenti di Lugano e a chi studia in città. Il costo è di 10 CHF e la validità è di 5 anni. Destinata a tutti i domiciliati della Nuova Lugano. 
“Con oltre 200 partner, le card permettono di ottenere sconti e promozioni in negozi, ristoranti, musei, corsi di formazione, manifestazioni culturali e ricreative nonché al Lido e presso altre infrastrutture comunali”

Naturalmente la tessera può essere anche in formato elettronico ed essere supportata da un’applicazione che, ad esempio, segnali quali punti nelle vicinanze offrono un vantaggio o uno sconto ai titolari della Ticino Card. Ugualmente utile può essere un bollettino informativo via email (newsletter) che metta in luce proposte stagionali, novità o altro ancora.
Oltre alla Lugano Card, vi sono attualmente alcune altre proposte che, per certi loro aspetti, possono eventualmente essere fonte d’ispirazione:
  • Nel 2017 è stato creato il Ticino Ticket, destinato unicamente ai turisti e valido per tutta la durata del soggiorno; offre la possibilità di utilizzare gratuitamente i trasporti pubblici e ricevere interessanti agevolazioni sugli impianti di risalita, sui battelli nei bacini svizzeri e sulle principali attrazioni turistiche e culturali. 
  • La Guest Card invece è offerta agli ospiti del Bellinzonese e Alto Ticino. Un’offerta complementare che dà molti vantaggi a tutti gli ospiti che alloggiano presso le nostre strutture ricettive; alberghi, campeggi, capanne, B&B, case e appartamenti di vacanza, rustici o alloggi per gruppi. 
  • Da un’iniziativa privata è nata la carta TiSconto, con un costo iniziale di 25 CHF e una durata triennale, permetterebbe di accedere ad alcuni sconti presso esercizi commerciali; idealmente destinata a coprire l’intero territorio cantonale, appare essersi limitata a Mendrisiotto e Luganese. Chiunque può richiedere la Carta TiSconto, senza alcuna limitazione territoriale. Non comprende le promozioni culturali o ricreative sul nostro territorio e non fa distinzioni territoriali tra gli abbonati.
  • Poi esiste la carta IOSTUDIO realizzata dal DECS, rilasciata gratuitamente per tutti gli studenti e tutte le studentesse delle scuole medie, medie superiori nonché delle scuole professionali e delle scuole speciali. La carta studente ha infatti validità per l’intero ciclo scolastico, mentre potrebbe essere rinnovata di anno in anno nel corso della formazione post obbligatoria.
Nonostante qualcosa sia stato realizzato, come si può vedere, non ci risulta che vi sia nulla attualmente che vada nella direzione della proposta qui formulata all’indirizzo del Consiglio di Stato:

Ticino Card

L’idea consiste nel creare una nuova tessera, che estenda il modello della Lugano Card a livello cantonale per tutti i residenti nel nostro Cantone. Una carta destinata agli abitanti del Canton Ticino che offra numerosi vantaggi e sconti per negozi, musei, teatri, concerti, ristoranti e bar, corsi e seminari, attività sportive, eventi, trasporti pubblici, funivie, centri benessere e tutte le strutture che desiderano aggiungersi a queste convenzioni. Un’altra particolarità di questa carta è l’accessibilità a tutta la popolazione, senza discriminazioni d’età. Essa può essere inoltre un buon incentivo per incoraggiare le famiglie a esplorare e conoscere il nostro territorio. Oltretutto contribuirebbe positivamente all’economia locale, permettendo di sostenere le attività imprenditoriali e culturali, incrementando l’afflusso di visitatori nei centri d’interesse ticinesi. Questo proprio nella consapevolezza che nel prossimo futuro (post Covid19) verrà sicuramente valorizzato maggiormente il nostro territorio da un turismo “interno” alla Svizzera.


Con la mozione si chiede quindi di:


  1. Valutare la reale possibilità di concretizzare questa Ticino Card tenendo anche in considerazione che sul territorio ticinese ve ne sono parecchie segmentate nelle varie Regioni.
  2. La possibilità eventuale di raggrupparle tutte in un'unica offerta (Ticino Card) per soli residenti comprovati tramite i rispettivi comuni di domicilio (uffici controllo abitanti)
  3. I finanziamenti per la realizzazione potrebbero provenire direttamente dal budget che ogni anno il Cantone versa agli enti turistici OTR e/o all’ATT.
  4. La distribuzione verrebbe organizzata nei rispettivi comuni di residenza. Questo per non creare ulteriore carico all’Amministrazione cantonale e permetterebbe di avere un controllo anagrafe di coloro che la richiederanno.
  5. Una promozione su tutto il territorio con la partecipazione libera dei privati (attività commerciali di tutti i settori)  a voler sottoscrivere una convenzione a beneficio degli utenti e dei commerci stessi.
Prima firmataria: Maristella Patuzzi


Firmatari: Eolo Alberti, Sabrina Aldi, Massimiliano Ay, Omar Balli, Henrik Bang, Boris Bignasca, Daniele Caverzasio, Andrea Censi, Claudia Crivelli Barella, Maddalena Ermotti-Lepori, Tiziano Galeazzi, Cristina Gardenghi, Sabrina Gendotti, Raoul Ghisletta, Nadia Ghisolfi, Fabio Käppeli, Tamara Merlo, Marco Noi, Paolo Ortelli, Matteo Quadranti, Nicola Schoenenberger, Andrea Stephani, Omar Terraneo, 

Guarda anche 

Dramma a Gnosca: incidente fatale per padre e figlio di 13 mesi

La Polizia cantonale comunica che oggi, poco prima delle 18, in territorio di Gnosca, vi è stato un incidente della circolazione stradale. Un 43enne automobilis...
29.09.2020
Ticino

È deceduto il ciclista investito a Viganello

La Polizia cantonale comunica che il 63enne ciclista svizzero domiciliato nel Luganese, vittima dell'incidente avvenuto il 26.09.2020 poco dopo le 16.30 a Viganello, ...
29.09.2020
Ticino

23mila ticinesi entrati in contatto con il virus

Sono disponibili i primi risultati del progetto Corona Immunitas Ticino, condotto dall’Istituto di salute pubblica dell’Università della Svizzera it...
29.09.2020
Ticino

Coronavirus, in Ticino un ricovero e tre contagi

Il sito del Cantone ha appena fornito l’aggiornamento dei dati sull’emergenza Coronavirus. Alle 8:00 di oggi, martedì 28 settembre, si contano 3&#...
29.09.2020
Ticino