Sport, 13 marzo 2020

Stop alle competizioni UEFA per club. E martedì si parla di futuro

Continuare era impossibile. In Italia in quarantena ci sono Juventus e Inter (positivo anche Gabbiadini della Samp, oltre a calciatori di altre serie e altre nazioni), ieri si sono disputate partite con stadi aperti al pubblico ed altri chiusi. L’UEFA però stamattina ha preso la sua decisione: per il momento, stop.

"Alla luce degli sviluppi dovuti alla diffusione del COVID-19 in Europa e delle relative decisioni prese da diversi governi”, si legge nella nota diffusa dall'organismo di governo del calcio europeo “tutte le partite delle competizioni Uefa per club in programma la prossima settimana vengono posticipate".

Martedì è in programma la riunione per decidere il futuro di tutte le altre competizioni targate UEFA, probabilmente compresi gli Europei, che con l’emergenza sanitaria in corso e tanti campionati che rischiano di non terminare per tempo, potrebbero essere spostati di un anno.

Guarda anche 

Rinviate anche le Olimpiadi: ci si rivedrà a Tokyo nel 2021

TOKYO (Giappone) – Alla fine anche il CIO ha dovuto arrendersi al coronavirus e alle pressioni dei vari comitati olimpici: le Olimpiadi di Tokyo si disputeranno nel...
24.03.2020
Sport

“Il coronavirus: come un camion che ti investe. Eroi chi vive in 70mq con tre figli”

BIRMINGHAM (Gbr) – “Ho avuto i primi sintomi settimana scorsa, sono stati giorni difficili in cui ho preso ogni precauzione per non contagiare chi vive con me...
24.03.2020
Sport

VIDEO – Sport fuori casa vietato? Ecco come ovviare al problema…

BRUNICO (Italia) – Niente sport all’aperto, neanche in solitaria: in Italia il Governo, specialmente in Lombardia, ha scelto il pugno duro, ha optato per un g...
24.03.2020
Sport

Ora è ufficiale: Linus Klasen saluta il Lugano

LUGANO – Ormai era nell’aria, si attendeva soltanto il comunicato del Lulea e del Lugano, dopo che il suo agente aveva confermato di non aver ricevuto nessun&...
23.03.2020
Sport