Sport, 11 febbraio 2020

Cancellare l’umiliazione e puntare dritto ai playoff: il Lugano in pista per il derby

I bianconeri questa sera disputeranno contro l’Ambrì una di quelle sfide che possono davvero cambiare il volto della stagione

LUGANO - -7: mancano esattamente 7 partite al Lugano per concludere la sua regular season. +5: il vantaggio che i bianconeri hanno in questo momento sul Friborgo (che ha 2 partite in meno disputate) e sul Berna (1 match in più da giocare) che occupano rispettivamente il nono e il decimo posto. Insomma: da qui al 29 febbraio ogni punto, ogni singolo punto perso o conquistato potrà fare tutta la differenza del mondo.

A partire da questa sera. Sì perché se al Lugano mancano 7 sfide da disputare ancora, 2 di queste saranno dei derby, entrambi in casa, entrambi determinanti e caldissimi. Ecco l’ambiente che farà da cornice questa sera alla quinta stracontale della stagione. Di parole ne sono state dette tante, di inchiostro ne è stato usato parecchio in questi giorni, ma l’incrocio odierno vale ogni singolo vocabolo proferito.

I bianconeri, che recupereranno Bürlger ma dovranno fare a meno di Riva e Postma, avranno più di un obiettivo: il primo sarà quello di centrare una vittoria determinante per il proprio destino, il secondo sarà quello di continuare l’ottimo 2020 che ha cambiato il volto di una classifica deficitaria e impresentabile a fine dicembre, il terzo di battere l’Ambrì tagliandolo quasi fuori dalla lotta per un posto tra le migliori otto e infine cancellare l’umiliante 2-7 incamerato poco meno di due mesi fa alla Valascia.

4 vittorie nelle ultime 5 partite, 1 KO incamerato a Bienne – in maniera davvero incredibile – nell’ultimo turno disputato prima della pausa per la Nazionale e ben 3 derby persi in stagione: di motivi per affrontare al meglio la sfida di questa sera dalle parti della Cornér Arena ce ne sono a non finire…

Guarda anche 

1'000 spettatori sulle tribune: siamo alla resa dei conti?

BERNA – In un clima sempre più del terrore, fatto di numeri (a volte non esattamente chiari), di futuro incerto e di un presente non limpido, la decisione pr...
19.10.2020
Svizzera

“Il mio amore per la vela ha radici molto profonde”

LUGANO - L’amore di Andrea Colombo per la radici profonde. Tutto è partito da quando lui frequentava il Ginnasio a Canobbio: aveva 14 anni.Un ...
20.10.2020
Sport

“Futuro tutto da scrivere Certo, la National League…"

BIASCA - È un ragazzo semplice, Loïc Vedova. Figlio di una terra di emigrati e di gente stoica come la Vallemaggia, sin da bambino ha cullato i...
19.10.2020
Ticino

Una zona Cesarini che salva il Lugano

VADUZ - Marcis Oss, giocatore lettone cresciuto nello Spartaks e prestato allo Xamax nelle ultime due stagioni, ieri sera ha vestito i pan...
18.10.2020
Sport