Sport, 27 settembre 2019

Il razzismo nel calcio? “Peggio chi simula”. La gaffe dell’anno arriva dall’Italia

Il presidente del CONI, Malagò, ha acceso una polemica infinita prima di fare dietrofront

ROMA (Italia) – Il razzismo nel calcio è sempre un tema che fa discutere e chiacchierare. FIFA e UEFA da anni combattono questo problema, anche con prese di posizione dure. Sulla questione in Italia è intervenuto il presidente del CONI, Giovanni Malagò, che a “Radio 24” è incappato in una gaffe colossale. “Il tifoso che fa ‘buuu’ a un giocatore di colore sbaglia, ma è ancora più sbagliato quando uno che guadagna 3 milioni di Euro si lascia cadere in area e magari è contento per aver conquistato un rigore”.

Ovviamente apriti cielo. Gli attacchi allo stesso Malagò e alle sue parole sono giunte da ogni fronte, ognuno ha voluto condannare questa presa di posizione e ha voluto dire la sua. Poco dopo il presidente del CONI, tramite una nota, ha sottolineato “di esser stato equivoca e intende scusato per aver richiamato una scala di gravità relativamente alla consapevolezza degli attori protagonisti rispetto all’argomento”.

Parole che, però, non cancellano un clamoroso autogol.

Guarda anche 

Un altro centinaio di migranti fugge dalla quarantena, "così non si può continuare"

Non ha fine l'emergenza migranti senza fine in Sicilia con gli sbarchi che si moltiplicano e le autorità che non riescono a far fronte alla situazione, situazi...
27.07.2020
Mondo

Tanto coraggio e una gemma: una vittoria fondamentale per un Lugano che deve ancora correre

LUGANO – Dopo 4 pareggi consecutivi, di cui alcuni rocamboleschi e da mangiarsi le mani, il Lugano ieri sera a Cornaredo è tornato a conquistare quei 3 impor...
23.07.2020
Sport

Il nuovo sigillo di Inler e lo strapotere di Erdogan: la prima volta del Basaksehir

ISTANBUL (Turchia) – Dopo aver toccato l’apice della carriera, soprattutto con la maglia del Napoli e del Leicester (è stato campione d’Inghilter...
23.07.2020
Sport

In provincia di Perugia decine di migranti fuggono dalla quarantena

Continua a preoccupare in Italia la gestione del sistema di asilo, complicata dalla pandemia e dalla necessità di applicare, e far rispettare, le nuove disposizion...
20.07.2020
Mondo