Sport, 22 marzo 2019

Contratto record per Mike Trout: diventa il secondo sportivo più pagato dopo Messi

Pochi giorni e anche la 150esima stagione regolare del baseball professionistico prenderà il via. E la Major League inizia con una novità clamorosa: Mike Trout, esterno centro dei Los Angeles Angels e considerato il giocatore più talentuoso della sua generazione, ha firmato un rinnovo che strappa ogni record.

Rinnovando per 12 anni a 430 milioni di dollari (circa 31 a stagione), Trout ha firmato il contratto più redditizio nella sotria dello sport nordamericano. Il giocatore americano è diventato così il primo giocatore di baseball ad aver firmato un contratto superiore ai 400 milioni di dollari. 

Con l'assegno appena messo in tasca, Trout diventa il secondo sportivo più pagato al mondo dietro al calciatore del Barcellona Lionel Messi. Nel Nord America, analisti ed esperti di baseball sembrano tutti unanimi nel definire il rinnovo di Trout una sorta di affare per gli Angels, più che il giocatore. Secondo la piattaforma statistica Wins Above Replacement (WAR), il calcolo sabermetrico più completo del baseball,l’apporto garantito da Trout nell’ultima stagione disputata con gli Angels corrisponderebbe almeno a uno stipendio annuale di 79 milioni di dollari.

Guarda anche 

Tifosi in calo a Berna: “Soffriamo degli stessi problemi del Real e del Bayern”

BERNA – C’è ancora tanta voglia di festeggiare a Berna, c’è la volontà di rimarcare il cammino fatto sia in regular season che dura...
22.04.2019
Sport

Rogo di Notre Dame: il PSG non dimentica

PARIGI (Francia) – A una settimana di distanza dal rogo devastante che ha danneggiato la cattedrale di Notre Dame, a Parigi si può tornare a sorridere e anch...
22.04.2019
Sport

Berna-Zugo: la storia non cambia, per mano di un ticinese…

BERNA – Berna-Zugo 4-1. A leggerla così, sembrerebbe che gli Orsi hanno dominato in lungo e in largo la serie finale dei playoff, ma in realtà i ragaz...
21.04.2019
Sport

San Siro traballa: ora è allarme vero

MILANO (Italia) – È soprannominato la Scala del calcio, è il fiore all’occhiello della Milano sportiva, anche se presto verrà abbandonato...
21.04.2019
Sport