Sport, 18 gennaio 2019

18'000'000 di multa e 23 mesi di carcere: CR7 sorride

Incensurato e con una pena inferiore ai due anni, il portoghese non andrà in carcere per i guai col fisco

MADRID (Spagna) – Non è certamente un periodo facile quello che sta attraversando Cristiano Ronaldo da quando ha lasciato il Real Madrid per andare alla Juventus: prima il caso Mayorga, che resta sempre aperto, poi la prima storica espulsioni in Champions League, in seguito i mancati premi ricevuti per la stagione 2017/18. Il tutto con i problemi col fisco spagnolo sempre presenti.

Ma ora CR7 può “sorridere”. Il contenzioso col fisco si è chiuso: l’attaccante ha patteggiato la pena e verserà 18'000'000 di Euro nelle casse dello stato spagnolo. In più verrà condannato a 23 mesi di carcere, pena che ovviamente non sconterà non avendo precedenti penali e perché la sanzione è inferiore ai due anni.

Guarda anche 

Contrordine: il calcio non si ferma ancora! L'Europa League va avanti

NYON – Nessuna sospensione, almeno per ora, per quanto riguarda le competizioni della UEFA: dopo la due giorni di Champions League che ci siamo lasciati alle spalle...
12.03.2020
Sport

Anche la UEFA si arrende al coronavirus: sospese Champions ed Europa League

NYON – Si attende solo l’ufficialità, ma è praticamente sicuro: dopo ieri sera la Champions League e l’Europa League si fermano. Tutto sos...
12.03.2020
Sport

Paura e ansia per CR7: la mamma ricoverata per un ictus

FUNCHAL (Portogallo) – Domani sera dovrebbe scendere in campo contro il Milan nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, lunedì potrebbe dover affrontare l...
03.03.2020
Sport

Coronavirus: un calcio alla paura. Il Wuhan Zall era al Bernabeu

MADRID (Spagna) – Ormai è psicosi generale in tutto il mondo. Il Coronavirus si espande, nuovi casi sono conclamati e scoperti ogni giorno, eventi sportivi v...
03.03.2020
Sport