Sport, 01 dicembre 2018

Francia, i genitori chiamano il figlio Griezmann-Mbappé: arriva il “no” del Comune

La coppia, residente a Brive-la-Gaillarde, ha ricevuto il divieto da parte del Municipio e il caso è finito in tribunale

BRIVE-LA-GAILLARDE (Francia) – In tanti, per amore del calcio e dello sport, hanno dato il nome del loro idolo ai propri figli. Un esempio? A Napoli sono tantissimi quelli che si chiamano Diego, in onore di Maradona. Ma forse questa volta i genitori hanno esagerato.

Nel comune di Brive-la-Gaillarde, infatti, nel mese di novembre è nato un bambino a cui è stato affidato il nome Griezmann-Mbappé, in onore dei due attaccanti che hanno guidato la Francia sul tetto del Mondo. Il Comune si è opposto a tale decisione e tutto è approdato in Tribunale.

Tale vicenda sta creando parecchie discussioni presso la Procura della Repubblica, visto che in base alle leggi vigenti in Francia, i genitori possono scegliere liberamente il nome del loro bambino, a parte in quei casi in cui il cancelliere può bocciare la scelta. Tra questi, secondo l’articolo 57, c’è il divieto di dare nomi che possano danneggiare l’interesse del bambino, che risultassero troppo complicati o che si riferiscano a qualche personalità screditata dalla storia.

Toccherà quindi al Tribunale pronunciarsi per poter dare finalmente un nome di battesimo al bambino: se dovesse arrivare il rifiuto e i genitori decidessero di non cambiarglielo, gliene verrebbe assegnato uno di ufficio.

Guarda anche 

GALLERY - La compagna era incinta, Martial flirtava con un’altra: alla fine arrivano le scuse

MANCHESTER (Gbr) – Alla fine ci ha pensato direttamente lui a chiarire la situazione: Anthony Martial, infatti, è uscito allo scoperto chiedendo scusa tramit...
22.02.2019
Sport

“Godin 2-0”: a Milano già sfottono la Juventus

MILANO (Italia) – Che tra Inter e Juventus non corra buon sangue si sa. Che l’Inter sia stata l’ultima squadra italiana ad alzare la Champions League e ...
22.02.2019
Sport

Pazzesco Sala: “Lo hanno ucciso”. “Il suo contratto col Cardiff non era valido”

LONDRA (Gbr) – Ogni giorno che passa si fa sempre più complicato, intricato e confuso il caso relativo alla morte di Emiliano Sala, il giocatore argentino pe...
22.02.2019
Sport

VIDEO – Un “caldo infernale”: a San Pietroburgo fuoco e fiamme per lo Zenit

SAN PIETROBURGO (Russia) – Doveva rimontare lo 0-1 dell’andata rimediato a Istanbul per superare i sedicesimi di finale di Europa League e lo Zenit, per farlo...
22.02.2019
Sport