Sport, 01 dicembre 2018

Francia, i genitori chiamano il figlio Griezmann-Mbappé: arriva il “no” del Comune

La coppia, residente a Brive-la-Gaillarde, ha ricevuto il divieto da parte del Municipio e il caso è finito in tribunale

BRIVE-LA-GAILLARDE (Francia) – In tanti, per amore del calcio e dello sport, hanno dato il nome del loro idolo ai propri figli. Un esempio? A Napoli sono tantissimi quelli che si chiamano Diego, in onore di Maradona. Ma forse questa volta i genitori hanno esagerato.

Nel comune di Brive-la-Gaillarde, infatti, nel mese di novembre è nato un bambino a cui è stato affidato il nome Griezmann-Mbappé, in onore dei due attaccanti che hanno guidato la Francia sul tetto del Mondo. Il Comune si è opposto a tale decisione e tutto è approdato in Tribunale.

Tale vicenda sta creando parecchie discussioni presso la Procura della Repubblica, visto che in base alle leggi vigenti in Francia, i genitori possono scegliere liberamente il nome del loro bambino, a parte in quei casi in cui il cancelliere può bocciare la scelta. Tra questi, secondo l’articolo 57, c’è il divieto di dare nomi che possano danneggiare l’interesse del bambino, che risultassero troppo complicati o che si riferiscano a qualche personalità screditata dalla storia.

Toccherà quindi al Tribunale pronunciarsi per poter dare finalmente un nome di battesimo al bambino: se dovesse arrivare il rifiuto e i genitori decidessero di non cambiarglielo, gliene verrebbe assegnato uno di ufficio.

Guarda anche 

Macron ha perso la maggioranza dei seggi in Parlamento

La République en Marche (Lrem), il partito politico fondato dal presidente francese Emmanuel Macron nel 2016, ha perso la maggioranza assoluta dei s...
21.05.2020
Mondo

Presidente di un'associazione pro-migranti ucciso da un richiedente l'asilo che ospitava

La polizia francese ha arrestato un richiedente l'asilo afgano sospettato di aver ucciso il presidente di un'associazione che fornisce assistenza a migranti e ric...
15.05.2020
Mondo

Coronavirus, primo caso in Francia già a dicembre

“Avevo un forte dolore al petto, mi mancava l'aria e allora sono andato all'ospedale”. Comincia così la testimonianza di Amirouche Hammar, un 4...
06.05.2020
Mondo

Anche Francia, Italia e Spagna sulla via del deconfinamento

Diversi paesi europei cominciano a loro volta questa settimana ad allentare le restrizioni imposte per contrastare la diffusione del Coronavirus e seguono così il ...
04.05.2020
Mondo