Sport, 01 dicembre 2018

Francia, i genitori chiamano il figlio Griezmann-Mbappé: arriva il “no” del Comune

La coppia, residente a Brive-la-Gaillarde, ha ricevuto il divieto da parte del Municipio e il caso è finito in tribunale

BRIVE-LA-GAILLARDE (Francia) – In tanti, per amore del calcio e dello sport, hanno dato il nome del loro idolo ai propri figli. Un esempio? A Napoli sono tantissimi quelli che si chiamano Diego, in onore di Maradona. Ma forse questa volta i genitori hanno esagerato.

Nel comune di Brive-la-Gaillarde, infatti, nel mese di novembre è nato un bambino a cui è stato affidato il nome Griezmann-Mbappé, in onore dei due attaccanti che hanno guidato la Francia sul tetto del Mondo. Il Comune si è opposto a tale decisione e tutto è approdato in Tribunale.

Tale vicenda sta creando parecchie discussioni presso la Procura
della Repubblica, visto che in base alle leggi vigenti in Francia, i genitori possono scegliere liberamente il nome del loro bambino, a parte in quei casi in cui il cancelliere può bocciare la scelta. Tra questi, secondo l’articolo 57, c’è il divieto di dare nomi che possano danneggiare l’interesse del bambino, che risultassero troppo complicati o che si riferiscano a qualche personalità screditata dalla storia.

Toccherà quindi al Tribunale pronunciarsi per poter dare finalmente un nome di battesimo al bambino: se dovesse arrivare il rifiuto e i genitori decidessero di non cambiarglielo, gliene verrebbe assegnato uno di ufficio.

Guarda anche 

Lugano, sei in Champions! Grazie all’YB…

ZURIGO – Può una sconfitta essere accolta con una festa? Di solito no, ma in questo caso… possiamo fare uno strappo alla regola. Ebbene sì: ier...
21.05.2024
Sport

La Danimarca è campione: e non doveva neppure esserci!

LUGANO - Sono gli Anni delle guerre balcaniche e di Mani Pulite. Ma anche degli attentati mafiosi che costano la vita ai giudici Falcone e Borsellino. La Jugoslavia,...
23.05.2024
Sport

1'000'000 di dollari: venduto all’asta il tovagliolo con cui il Barca acquistò Messi

LONDRA (Gbr) – Un cimelio che resterà nella storia del calcio e che è stato pagato una fortuna. Certo, non saranno i milioni di euro incassati ogni an...
19.05.2024
Sport

“Già ai miei tempi allo stadio ci andavano pochi tifosi”

LUGANO - Willy Gorter (classe 1963) vive in Spagna da alcuni anni: una sorta di buen retiro dopo il periodo vissuto sulle rive del Lago di Lugano (versante ital...
21.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto