Mondo, 19 novembre 2018

Italia, no alla recita di Natale a scuola perchè "disturba le altre culture"

foto newtoday.it
"No alla recita natalizia perché disturba le diverse culture religiose presenti nell’istituto". Lo denuncia su Facebook Valeria Alessandrini, assessore leghista alla scuola del Comune di Terni, cittadina nella regione dell'Umbria, nel centro Italia. "La decisione di una dirigente scolastica che ha vietato lo svolgimento di una iniziativa natalizia legata alla messa in scena di quadri viventi con protagonisti i bambini e a tema la nascita di Gesù". La rappresentazione "proibita" è il classico presepe natalizio vivente.

Da parte sua l'istituto, una scuola elementare, non ha negato di avere cancellato l'evento ma ha cercato di smorzare la polemica. "Non ho niente da dire e non ritengo di dover prestare
il fianco a questi attacchi di tipo politico" – ha commentato la preside Maria Elisabetta Mascio, contattata telefonicamente da Terni Today -. "Invito solo le persone ad andare a visitare il nostro sito, dove troveranno le foto del vescovo di Terni che soltanto venerdì è venuto a farci visita a scuola". Nessun ripensamento, dunque.

La polemica ha poi preso un respiro nazionale dopo che il leader della Lega Matteo Salvini ha a sua volta commentato la vicenda sui social. "Si avvicina il Natale e spuntano di nuovo `dirigenti scolastici´ che vogliono impedire le recite ai bambini - scrive su Twitter -. Non si tratta solo di religione, ma di storia, radici, cultura. Viva le nostre tradizioni!"

Guarda anche 

"Italia negligente nella manutenzione delle infrastrutture finanziate dalla Svizzera?"

L'Italia è negligente per quanto riguarda la manutenzione della tratta ferroviaria di Luino? È quanto chiede il consigliere nazionale Lorenzo Quadri in ...
11.06.2024
Svizzera

La Svizzera verserà 20 milioni di franchi all'Italia per gestire i migranti

La collaborazione tra Svizzera e Italia non è delle migliori, in particolare se si pensa che Roma si rifiuta di rispettare gli accordi di Dublino per il trasferime...
19.05.2024
Svizzera

“Sogno ancora la NHL: prima però voglio i playoff”

BOLZANO (Italia) - La scorsa settimana si sono tenuti a Bolzano i Mondiali di hockey del gruppo B, durante i quali ha esordito con la maglia azzurra l’attaccan...
17.05.2024
Sport

“Tadej Pogacar è il favorito, ma occhio alle imboscate”

LUGANO - Mauro Gianetti, il CEO della UAE Emirates, la squadra di Tadej Pogacar, è fiducioso. “Sappiamo bene che lo sloveno è il gra...
07.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto