Mondo, 18 settembre 2018

Al pranzo del Papa i migranti clandestini non possono partecipare "per motivi di sicurezza"

Nonostante Papa Bergoglio si sia sempre professato per l'accoglienza dei migranti e per l'immigrazione illimita, « dimenticandosi » allo stesso tempo dei problemi di sicurezza e di integrazione che ciò comporta, non sembra mettere in pratica le sue stesse parole quando gli stessi migranti si trovano davanti all'uscio di casa sua. Come riporta il portale italiano ilmessaggero, per lo stesso Papa che tempo fa ha affermato che "respingere i migranti è un atto di guerra" è stato deciso che le persone sprovviste di documenti non avrebbero potuto mangiare con il Papa nel centro gestito dal frate Biagio Conte, a Palermo.

All'evento, tenutosi sabato scorso, a molti migranti sarebbe stato vietato l'accesso in quanto sprovvisti di qualsiasi documento di riconoscimento per "ragioni legate alla sicurezza". La tavolata ha comunque potuto ospitare circa 150 ospiti a cui sono stati serviti cotoletta panata e caponata e al termine del pranzo un migrante tunisino, si presume provvisto di documenti, ha donato al Papa una piccola barca costruita con materiale riciclato quale simbolo dei viaggi nel Meditteraneo di tanti migranti. Che cosa abbiano fatto invece i migranti sprovvisti di documenti mentre il centro era per loro chiuso a causa della presenza del Papa non è dato sapere.


Guarda anche 

La Spagna socialista minaccia i proprietari dell'Aquarius con una multa di quasi un milione di euro per aver trasportato migranti

ll clamore mediatico e da parte della sinistra è stato grande quando l'Italia ha approvato in giugno un decreto in giugno che impone multe alle navi private ch...
18.07.2019
Mondo

Dei corsi di nuoto per i richiedenti l'asilo per far diminuire gli annegamenti

Quasi la metà delle vittime di annegamento in Svizzera sono di origine straniera. Nel 2018 sono state 37 persone a perdere la vita l'anno scorso in laghi e cor...
18.07.2019
Svizzera

"The Game": Il gioco dei migranti pronti a entrare in Italia

Vucjak – Uno dei giovani nepalesi indossa una maglietta bianca con una grande scritta: “World tour”, giro del mondo. Il gruppetto avanza nella bosc...
15.07.2019
Mondo

Genova: anziana povera condannata al carcere per furto di alimentari

Una ottantenne di Genova è stata condannata a due mesi e venti giorni di carcere per aver rubato generi alimentari del valore di 20 euro. È la condanna...
11.07.2019
Mondo