Mondo, 14 luglio 2018

Arrestati tutti gli ospiti di un centro d'accoglienza vicino a Firenze

Sono stati arrestati sei richiedenti l' asilo ospiti di un centro d'accoglienza di Sovigliana, vicino a Firenze. La misura si è resa necessaria dopo l'arresto di un cittadino nigeriano per spaccio di eroina in strada. Dalle indagini si è risaliti al luogo dove viveva e durante la perquisizione sono stati trovati 70 grammi di eroina, 20 di marijuana e 700 euro in contanti, nonché strumenti per il confezionamento.

Quanto rinvenuto era liberamente accessibile dei cinque richiedenti asilo, tutti di età compresa tra i 25 e 33 anni, che sono stati quindi arrestati e a breve verranno trasferiti presso il carcere di Sollicciano. Il centro di accoglienza rimane, al momento, quindi privo di ospiti.

Il sindaco di Empoli Brenda Barnini ha ringraziato l'azione dei carabinieri: "Lo spaccio di sostanze stupefacenti è un fenomeno da debellare, una realtà presente nella nostra città. Per questo va il mio grazie ai carabinieri per gli arresti compiuti oggi che vanno a dare un duro colpo a un’organizzazione criminale che lucra anche sulla salute di persone deboli. L’impegno dell’Arma è costante su tutto il territorio e non finiremo mai di dire che ci sarebbe bisogno di altro personale, sia fra i carabinieri sia nella polizia per presidiare ancora meglio la nostra città".

(Fonte: firenzetoday.it)


Guarda anche 

Afflusso di ucraini, c'è chi vuole porre dei limiti

"La solidarietà verso i profughi ucraini comincia ad erodersi" titola domenica il "SonntagsZeitung", che riporta che i primi politici stanno me...
16.05.2022
Svizzera

Richiedente l'asilo aggredisce e uccide la moglie durante una lite

Poco dopo le 2 di domenica, la polizia cantonale bernese è stata informata che era scoppiata una lite tra una coppia nel centro di alloggio collettivo di Büre...
25.04.2022
Svizzera

La Confederazione vuole spendere 3'000 franchi per ogni rifugiato ucraino

Quando è stato deciso di attivare lo status "S" per i rifugiati ucraini, il Consiglio federale non aveva allora previsto un "forfait d'integr...
26.03.2022
Svizzera

Da subito i trasporti pubblici sono gratuiti per i rifugiati ucraini

Finora, i rifugiati ucraini potevano viaggiare gratuitamente sui trasporti pubblici dal loro arrivo in Svizzera alla loro destinazione finale. D'ora in poi, potran...
22.03.2022
Svizzera