Sport, 02 luglio 2018

Belgio da impazzire: Chadli lancia in orbita i Diavoli Rossi a 17” dal supplementare

Sotto per 0-2 fino al 69’, i ragazzi di Martinez hanno raddrizzato le sorti del match contro il Giappone qualificandosi al 94’

ROSTOV (Russia) – È forse stato l’ottavo di finale più bello visto fin qui, è stata sicuramente la partita più folle ed emozionante vista fino a questo punto del Mondiale… ancora di più di Spagna-Portogallo. Il Belgio, con una rimonta incredibile, ha battuto per 3-2 il Giappone centrando forse quella vittoria che potrebbe cambiare tutto il corso della sua Coppa del Mondo.

Sì, perché i Diavoli Rossi – dati per molti per possibili candidati per la vittoria finale di questo Mondiale – dopo aver gigioneggiato nel primo tempo, in apertura di ripresa hanno subìto un pesantissimo 1-2 da parte dei giapponesi che con Haraguchi (48’) e Inui (52’) si erano portati sul 2-0.

In balia dei propri avversari, ecco l’idea geniale di Martinez che ha inserito Fellaini e Chadli , mettendo a disposizione dei suoi giocatori ancora più
fisicità e centimetri: i risultati sono stati immediati. Verthonghen prima (69’) e Fellaini (74’) con due colpi di testa hanno rimesso le cose in parità.

Quando poi i supplementari erano ormai dietro l’angolo, il Belgio si è inventato un contropiede micidiale, in seguito a un calcio d’angolo: fantastica la cavalcata di De Bruyne, millimetrico l’assist di Meunier, geniale il velo di Lukaku, facile facile il tocco di Chadli che ha mandato in orbita i Diavoli Rossi che ora possono davvero sognare.

Sì, perché vittorie come queste possono davvero farti fare quel click mentale che può cambiarti un intero Mondiale. In ogni caso, bisogna fare i complimenti al Giappone che, così come successo nel girone, ha mostrato tante tante qualità.

Ora il Belgio se la vedrà col Brasile, in una sorte di finale anticipata.

Guarda anche 

Ciao Vlahovic: la Fiorentina ricopre d’oro il Basilea

BASILEA – La “bomba” di mercato lanciata in questi giorni da diverse testate italiane, e confermata nella serata di ieri dal ds della Fiorentina, Prad&e...
25.01.2022
Sport

“Il titolo? Niente stress, YB squadra da battere”

ZURIGO - Lo Zurigo non vince il campionato dal 2009. Sono passati 13 anni e nel frattempo la squadra biancoazzurra ha vissuto una traumatica relegazione in Challenge...
25.01.2022
Sport

Shock nel calcio: l’arbitro vittima di revenge porn

PESCARA (Italia) – “Stanno girando dei miei video privati su Telegram e Whatsapp, video non condivisi da me e alcuni fatti a mia insaputa. Ho sporto denuncia,...
23.01.2022
Sport

Cori omofobi: divieto di stadio per 5 anni!

CITTÀ DEL MESSICO (Messico) – La Federcalcio messicana ha detto basta e ha deciso che qualsiasi tifoso venga sorpreso a urlare un coro omofobo durante le par...
20.01.2022
Sport