Sport, 01 luglio 2018

Portieri sugli scudi, ma a ridere è la Croazia

Una partita infinita ha premiato Rakitic e compagni che si sono imposti per 4-3 dopo i rigori

NIZHNY NOVGOROD (Russia) - Il secondo quarto di finale del Mondiale russo metterà di fronte la Russia e la Croazia.

 

Se i padroni di casa oggi pomeriggio avevano superato ai rigori la Spagna, i croati hanno fatto lo stesso contro la Danimarca al termine di una sfida che si è accesa come di incanto nei primissimi istanti e nei minuti finali dei supplementari.

 

Sì perché, pronti via ed ecco prima la rete di Jorgensen (1’) poi quella di Mandzukic (4’) che hanno un po’ illuso tutti: la sfida, infatti, da quel momento non è più decollata fino al 116’ quando Modric si è fatto ipnotizzare da Schmeichel dagli 11m, sciupando un vero e proprio match point.

 

Il portiere danese si è poi ripetuto ancora due volte nella serie finale dei rigori, ma il suo omologo croato, Subasic, ha saputo fare ancora meglio parandone addirittura tre!

 

È toccato a Rakitic, uno che ha fatto tutte le giovanili nelle nazionali svizzere, trasformare il rigore decisivo, cancellando l’errore di Euro 2008 - quando la Croazia si fece eliminare dalla Turchia - e regalando una grande gioia al suo Paese.

Guarda anche 

FC Lugano: Mattia Bottani positivo al Covid

LUGAN O – Si allarga a macchia d’olio la situazione relativa ai contaggi da Covid-19 e, ovviamente, anche il mondo dello sport non può che esserne tocc...
28.10.2020
Sport

L’FC Lugano calma le acque: “Migliorano le condizioni di Renzetti”

LUGANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate al “Blick” dal diretto interessato, l’FC Lugano ha rilasciato un comunicato in merito alle condizioni di...
25.10.2020
Sport

Renzetti spaventa tutti: “Non riuscivo a camminare. Dovevo appoggiarmi al muro: mi hanno ricoverato”

LUGANO – Lunedì 12 ottobre l’FC Lugano ha comunicato che il presidente Angelo Renzetti era risultato positivo al coronavirus. Dopo quella notizia si &e...
25.10.2020
Sport

L’ex Arno Rossini analizza la situazione in casa ACB

BELLINZONA - Arno Rossini è granata DOC. Dopo aver seguito tutta la trafila nel settore giovanile, nel 1976 è approdato in prima squadra (“&...
26.10.2020
Sport