Sport, 30 giugno 2018

Messi delude (ancora), Mbappé brilla: la Francia è ai quarti

Una doppietta dell’attaccante del PSG ha deciso il primo ottavo di finale del Mondiale russo: il 4-3 finale promuove i galletti che ora aspettano la vincente di Uruguay-Portogallo

KAZAN (Russia) – È stata una delle partite più belle di questo Mondiale, è stata una partita intensa, è stato un match che, alla fine, ha premiato la squadra che più ci ha provato e che ha messo in campo più qualità, più tecnica e più voglia: la Francia. Sono i galletti i primi a strappare il pass per i quarti di finale, avendo battuto per 4-3 l’Argentina.

A Kazan Messi ha nuovamente deluso: la Pulce non è riuscito di nuovo a segnare il suo primo gol in una fase a eliminazione diretta di un Mondiale e così l’Albiceleste, finalista 4 anni fa in Brasile, ha dovuto abdicare. Ma alla fine, giudicando quanto visto in queste quattro partite disputate in terra russa… la sentenza è giusta e meritata.

Sì, perché ancora una volta Sampaoli è apparso in totale confusione, alla pari del numero 10 argentino, che è stato letteralmente surclassato da Mbappé, capace di conquistarsi un rigore – trasformato da Griezmann per il momentaneo 1-0 – e di realizzare la doppietta decisiva (64’ e 68’) con la quale ha blindato la vittoria per i suoi.

Le altre reti portano la firma di Di Maria (41’) e di Mercado (48’) che erano riusciti inaspettatamente a portare in vantaggio la loro nazionale, e di Aguero (93')

Ora la Francia nei quarti se la vedrà o con l’Uruguay o con il Portogallo, impegnati questa sera a Sochi.

Guarda anche 

Un colpo di sonno al volante: “Mi sono ritrovato in un fiume con la macchina”

LONDRA (Gbr) – Il racconto è da brividi. L’incidente che ha visto come protagonista il difensore italiano Angelo Ogbonna, avvenuto 11 anni ma raccontat...
19.09.2019
Sport

VIDEO – Il CR7 che non ti aspetti: in lacrime in tv. “Mio padre non ha visto cosa sono diventato”

LONDRA (Gbr) – Tenero e affettuoso con i figli e la famiglia. Glaciale e combattivo sul campo. Siamo abituati a vederlo così, oltre che vincente, Cristiano R...
16.09.2019
Sport

Un promessa a Marco Simoncelli: lì in alto in suo onore

MISANO (Italia) – Una promessa fatta va mantenuta. E Tatsuki Suzuki non poteva scegliere tracciato migliore per mantenere la parola data a Marco Simoncelli. Il 23 o...
17.09.2019
Sport

Livio Bordoli: "Lo sport? Eliminerei quelli violenti e diseducativi"

LUGANO - Calcisticamente parlando Livio Bordoli non si è fatto mancare nulla. Ha giocato nel Bellinzona, nel Locarno e nel Chiasso, ha diretto, oltre alle squ...
17.09.2019
Sport