Mondo, 30 giugno 2018

"Sta nascendo un nuovo ordine mondiale post-occidente"

Un nuovo ordine multipolare, guidato dall'economia e dalla storia, sta emergendo nel mondo e i tentativi dell'occidente di fermarlo o di rallentarlo difficilmente riusciranno, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov (nella foto) al canale britannico “Channel 4”.


"Penso che stiamo entrnado in un nuovo ordine mondiale post-occidentale", ha detto Lavrov al in un'intervista a Channel 4 ieri. "È un'epoca storica, se vuole. Certamente, dopo cinque o più secoli di dominio dell'Occidentenon è molto facile adattarsi alle nuove realtà che ci sono altri poli economici, finanziari e politicu", ha aggiunto, indicando Cina, India e Brasile .


Alla domanda se la Russia stesse contribuendo a plasmare questo ordine mondiale, Lavrov ha risposto che era piuttosto il prodotto della storia e dello "sviluppo stesso".


"Non potete davvero sperare di contenere [questi] nuovi paesi emergenti. Non si può davvero ignorare il loro ruolo nel commercio mondiale e nell'economia mondiale ", nonostante i tentativi di rallentare il processo con sanzioni e tariffe, ha detto il diplomatico russo.

0in">
L'Europa è "certamente un pilastro molto importante di qualsiasi ordine mondiale", ha aggiunto Lavrov, ma deve decidere se rimanere dipendente dagli Stati Uniti o diventare più autonoma. A titolo illustrativo, Lavrov ha sollevato la crisi dei migranti a cui l'Europa sta facendo fronte praticamente da sola.


"La NATO ha bombardato la Libia, trasformando la Libia in un buco nero attraverso il quale ondate di migranti, migranti illegali, si sono precipitati in Europa. Ora l'UE sta pulendo I cocci della porcellana rotta per la NATO ", ha detto Lavrov.


Le relazioni della Russia con l'Occidente, che si sono acuite in modo drammatico dopo il colpo di stato sostenuto dall'UE in Ucraina nel 2014, saranno tra gli argomenti discussi al vertice di luglio tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump in Finlandia.


Durante l'intervista, Lavrov ha inoltre smentito le speculazioni di Channel 4 secondo cui la Russia sarebbe pronta a consegnare l'informatore della NSA Edward Snowden, a cui ha concesso asilo politico, in cambio della revoca delle sanzioni statunitensi e dell'UE.

 


Guarda anche 

Costrette a togliere il velo dopo l’arresto, musulmane risarcite

La città di New York ha accettato di pagare 17,5 milioni di dollari per risolvere una causa intentata da due donne musulmane che sostenevano che la polizia aveva v...
09.04.2024
Mondo

Negli USA una rara eclisse attirerà milioni di visitatori

Lunedì in Nord America milioni di curiosi potranno osservare un'eclissi totale, un fenomeno raro che attirerà numerosi turisti lungo una diagonale che a...
06.04.2024
Mondo

USA, almeno 6 morti nel crollo di un ponte colpito da una nave

Il Francis Scott Key Bridge di Baltimora, sulla costa orientale degli Stati Uniti, è crollato martedì mattina presto dopo essere stato colpito da una nave c...
27.03.2024
Mondo

A Mosca almeno 40 morti in un attentato terroristico rivendicato dallo Stato Islamico

Almeno 40 persone sono state uccise e più di un centinaio ferite venerdì sera in un attacco armato seguito da un enorme incendio in una sala da concerto all...
23.03.2024
Mondo

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto