Sport, 15 luglio 2018

Questa sera in finale scenderà in campo… la Svizzera!

La giovane Giulia Ferraro di Müntschemier sarà una delle accompagnatrici che si schiereranno a centro campo prima del calcio d’inizio assieme ai giocatori di Francia e Croazia

MOSCA (Russia) - La grande finale dei Mondiali FIFA in Russia si disputerà questa sera. Una partita che di certo non mancherà di scolpirsi nella memoria di una nostra giovane connazionale, Giulia Ferraro di Müntschemier, che aello Stadio Luzhniki di Mosca scenderà in campo mano nella mano con uno dei calciatori delle due Nazionali in lizza. È grazie al programma McDonald’s Player Escort che il sogno di Giulia è diventato realtà. Già da 14 anni McDonald’s Svizzera consente ai bambini di vivere quest’esperienza impagabile.

Grazie al Programma McDonald’s Player Escort, tre bambini tra i 6 e i 10 anni hanno l’opportunità unica di accompagnare sul terreno di gioco le stelle del calcio durante i Mondiali FIFA. Per vincere
uno dei tre ambiti posti, i bambini hanno dovuto inviare una foto di loro stessi in azione. La giuria ha scelto dieci bambini per ogni regione linguistica e in una successiva votazione online, il pubblico ha deciso quali tre bambini avrebbero potuto partecipare al più grande avvenimento calcistico del mondo.

Nella Svizzera tedesca, Giulia Ferraro, 8 anni, di Müntschemier, ha ottenuto il maggior numero di voti. Per questo, questa sera alle 17 entrerà nello Stadio Luzhniki di Mosca tenendo per mano una stella del calcio o della Francia o della Croazia.

Il concorso fotografico è stato vinto da Evan Proz di Massongex nella Svizzera occidentale e da Silas Gamboni nel Ticino. A Mosca, Evan ha accompagnato in campo Sami Khedira e Silas Julian Draxler nella partita Germania – Messico.

Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Fabio Schnellmann a 360°: dal velodromo ai Mondiali

LUGANO - Il ciclismo cantonale sta rialzando la testa? Sembrerebbe di sì, anche se non mancano i problemi, e ci riferiamo alla mancanza di corse e pure di cor...
31.07.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport