Ticino, 17 settembre 2021

18 anni per l'uxoricida eritreo, che è stato espulso dalla Svizzera per 15 anni

Da 16 anni a 18 anni di reclusione, 15 ani di espulsione dalla Svizzera e 50mila franchi di risarcimento a ognuno dei figli rimasto orfano di madre.

La Corte di appello e di revisione penale ha inasprito la sentenza ai danni del 40enne eirtreo che nel 2017 spinse la moglie dal balcone.

Non vi sono dubbi che sia stato lui a farla cadere: non si è suicidata, come sostiene invece la difesa. Lo dice la perizia tecnico-scientifica, lo dicono
le escoriazioni che la donna aveva sul corpo, per essersi opposta alla forza di lui mentre la spingeva.

Inoltre, non ha allertato subito i soccorsi e ha anscosto il coltello con cui l'ha minacciata. Il movente è la gelosia, era convinto che lei lo tradisse, che avesse contratto l'epatite durante una relazione extraconiugale (era congenita) e fosse anche rimasta incinta, nonostante la dottoressa lo rassicurasse del contrario. 

Guarda anche 

Forti nevicate in Vallemaggia

C'è aria di neve e pioggia in Ticino. MeteoSvizzera, infatti, prevede una ripresa delle precipitazioni a partire da metà della giornata odierna. Sono...
03.12.2022
Ticino

Arrestata la vittima del pestaggio di Locarno

Era stato selvaggiamente picchiato alla Rotonda di Locarno, facendo perdere poi le sue tracce. Ora si trova in carcere, accusato di tentato omicidio e  in via sub...
03.12.2022
Ticino

Simulazione guasto alla teleferica di Monte Carasso, interviene la Colonna di Soccorso di Bellinzona

Finale col botto per la formazione della Sezione del Soccorso alpino di Bellinzona. Si è conclusa con un intervento simultaneo su due cabine la formazione telef...
02.12.2022
Ticino

Lugano, inchiesta per prostituzione illegale in due centri massaggi

Il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale comunicano che, recentemente, sono stati arrestati una 50enne cittadina ungherese residente in Italia e un 47enne cittadin...
02.12.2022
Ticino