Volete un nuovo corso o i soliti inciuci? Adesso c’è l’occasione per cambiare! Bellinzona, Paradiso, Riviera: tutti a votare LEGA!

Volete un nuovo corso o i soliti inciuci? Adesso c’è l’occasione per cambiare! Bellinzona, Paradiso, Riviera: tutti a votare LEGA!

Ormai manca poco alle elezioni nei nuovi Comuni di Bellinzona e Riviera, nonché a Paradiso! Le schede sono da tempo arrivate nelle bucalettere, per cui sotto con le crocette sulle liste dove figura la Lega!!

Stop al tandem P(L)R-P$
A Bellinzona si tratta di rompere lo strapotere del tandem Radiko$ocialista, ossia di P(L)R e P$ che da sempre vanno a manina – è evidente anche nei dibattiti pubblici – tirandosi dietro gli uregiatti! Il loro obiettivo è la spartizione “a due” della torta! Agli altri? Nemmeno le briciole! In particolare, il duo P(L)R – P$ tenta di focalizzare l’attenzione sul presunto duello (?) per il $indakato tra i il kompagno Branda ed il liblab Bersani, così da far sparire dalla scena tutti gli altri! Uella! Ma Branda o Bersani, come scritto la scorsa settimana, “per me pari sono”: se non è zuppa è pan bagnato!

Se si vuole che la Nuova Bellinzona porti davvero un cambiamento, e non i soliti ammuffiti intrallazzi tra liblab e kompagni, bisogna fare in modo che la lista Lega-Udc-Indipendenti-Noce entri in municipio! E ci entri nel miglior modo possibile! Magari anche con due seggi, ciò che permetterebbe davvero di rompere certi equilibri! Altrimenti si andrà avanti con la politica degli inciuci e del “prima i nostri”, ma solo nel senso del partito! Uella, a Bellinzona e dintorni la lottizzazione ha assunto proporzioni tali che senza la tessera PLR non si può nemmeno fare il presidente di un carnevale! Cittadini della capitale e dei comuni “aggregandi”, se volete davvero cambiare le cose, votate la Lista 1, ed in particolare i candidati leghisti! A cosa serve, sennò, fare una nuova città se il (mal)andazzo è sempre lo stesso??

Feudo o democrazia?
Medesimo discorso vale per le altre elezioni comunali del 2 aprile!
A Paradiso, è ora di dare un taglio allo strapotere del margravio PLR Ettore Vismara, che da decenni, assieme ai suoi vassalli liblab, comanda il “suo” feudo con potere assoluto! Malgrado lo sfoggio di boria atto ad impressionare il popolino, è evidente che il margravio – che porta la responsabilità politica per l’annullamento delle elezioni dello scorso anno per possibili brogli, malgrado lui tenti goffamente di accusare Lega-Udc – si trova in difficoltà! E del resto, quale sia il suo attaccamento per il Comune che pretende di continuare a governare ad oltranza, il sindaco uscente lo ha ben dimostrato nella “famosa” intervista in cui ha dichiarato che, se vince la Lega, lui lascia Paradiso! Uella, altro che dedizione alla cosa pubblica!

Se non è lui a comandare, al margravio Vismara del Comune non gliene frega un tubo! Capita l’antifona, cari cittadini di Paradiso? Al sindaco liblab tornate comodo solo quando si tratta di conservargli il POTERE! In caso contrario, potete andare affandidietro! Ma volete vivere in un feudo o in una democrazia? Se volete la democrazia, votate lista Lega-Udc-Indipendenti!

I numeri ci sono
Anche a Riviera la Lega, che si presenta in lista con Udc e indipendenti, ha la concreta possibilità di entrare nell’esecutivo del nuovo Comune, che potrà così essere costruito assieme ai cittadini; e non dalla partitocrazia a suon di inciuci!
In tutti i comuni in cui il 2 aprile i cittadini saranno chiamati alle urne, i risultati delle elezioni cantonali e federali dimostrano che la Lega ha i numeri! E allora, questi numeri vanno fatti valere anche quando si tratta di eleggere municipi e consigli comunali!

Per cui, tutti a votare Lega! Chi non vota, poi non si lamenti che non cambia mai niente, che a menare il torrone sono sempre gli stessi, eccetera eccetera! Adesso la possibilità di cambiare c’è! Utilizzatela bene votando Lega!

LDT