Posts tagged with "posta"

Ma guarda un po’! Nella lista dei partecipanti all’incontro del 2017 del Club Bilderberg (consultabile sul sito ufficiale: http://www.bilderbergmeetings.org/ participants.html) ovvero una riunione dell’élite politico-economica inciuciata che mira alla distruzione degli Stati nazionali, figura anche una nostra conoscenza: Susanne Ruoff, la direttrice della Posta pagata un milione all’anno!Ovvero la sedicente “manager” che sta smantellando alla grande uffici postali, impieghi e servizio pubblico, naturalmente con la complicità della ministra delle telecomunicazioni, cioè la Doris uregiatta che le regge la coda! Ah...

Il responsabile di Rete Postale e vendita della Posta Thomas Baur ha rilasciato una sconcertante intervista sul giornale della stessa regia federale (neanche un po' accondiscendente il giornalista...) a proposito della chiusura degli uffici postali in Ticino.Ecco alcune perle...Alla domanda sulle reazioni della popolazione: "...ma chi critica conosce il modello dell'agenzia? No, di solito si tratta di politici che abitano in Comuni con un ufficio postale. Se il modello dell'agenzia fosse così inadeguato, perché gli abitanti dei Comuni dove si trova un'agenzia non fanno petizioni per avere di nuovo un ufficio postale?"Alla...

Lo smantellamento della rete postale incontra nuove resistenze dalla politica. E per fortuna che le incontra. Perché, se così non fosse, ci sarebbe davvero da chiedersi cosa ci sta a fare la politica. Il termine smantellamento non è certo un’esagerazione, bensì la descrizione di quello che i grandi manager postali progettano. Come noto infatti l’ex Gigante giallo vuole tagliare entro il 2020 circa 550 dei 1400 uffici postali.Il malcontento è generalizzato. Perché questa volta non si vanno a colpire solo le solite sfigate regioni periferiche, che tanto non contano un tubo, bensì anche quelle che periferiche non sono per nulla....

Uella, ma allora è vero che i balivi della Posta ci prendono sontuosamente per i fondelli! I manager (?) gialli infatti continuano a chiudere uffici postali, sabotando il servizio pubblico e cancellando posti di lavoro pagati dignitosamente, ed in genere appannaggio di cittadini svizzeri!Il Gigante giallo taglia con la motosega e chiude uffici postali come farebbe nel privato un’azienda in difficoltà! Solo che la Posta è tutt’altro che in difficoltà!! E’ infatti notizia dei giorni scorsi che la Posta nel primo trimestre del 2017 ha realizzato un utile di ben 267 milioni di Fr, in aumento di 75 milioni rispetto allo stesso...

Rispondendo a una mozione della Commissione dei trasporti e delle comunicazioni del Nazionale, il Consiglio Federale conferma come le Poste non debbano essere maggiormente raggiungibili.In sostanza, al Consiglio federale ed in particolare alla ministra delle telecomunicazioni Doris Leuthard (PPD), gli smantellamenti decisi dalla Posta stanno bene. Eh già: l'importante è potersi intascare i ricchi utili dell'ex regia federale, per avere così dei tesoretti da utilizzare come più aggrada (ad esempio: per finanziare finti rifugiati o per mandare aiuti all'estero).La storiella della raggiungibilità dei servizi postali in 20 minuti...
Page 1 of 6123...