“Perché la Micocci non dice nulla sull’ex procuratore Plr che insulta i morti? Solo perché è dello stesso partito e se la prende con un leghista?”

“Perché la Micocci non dice nulla sull’ex procuratore Plr che insulta i morti? Solo perché è dello stesso partito e se la prende con un leghista?”

La signora Natalia Ferrara Micocci ultimamente prende spesso posizione per chiedere giustizia e criticare i toni nella politica e nei media. E’ però stranamente silenziosa adesso che l’ex procuratore Luca Maghetti si è permesso di insultare Giuliano Bignasca. Forse perché se a esibirsi in certe uscite è un membro del suo stesso partito allora è tutto più tollerabile, a maggior ragione se attacca un leghista, peraltro defunto?

Strano che non abbia preso posizione neanche di fronte allo squallido tentativo del Dicastero sicurezza pubblico di Mendrisio, gestito da un altro Plr, di insabbiare l’aggressione subita dal consigliere comunale leghista Dominik Hoelhe.

L’ex procuratrice è sempre in prima fila a criticare qualsiasi mossa della Lega invocando una giustizia che poi può essere sorvolata quando i protagonisti sono i suoi colleghi Plr, e negli ultimi tempi sono stati davvero tanti, o altri antileghisti del calibro di Lisa Bosia Mirra. Giustizia a due velocità?

Massimiliano Robbiani