L’Italia non ha il monopolio della corruzione. Ma non ci siamo nemmeno tanto lontani… e i dati lo confermano

L’Italia non ha il monopolio della corruzione. Ma non ci siamo nemmeno tanto lontani… e i dati lo confermano

L’ambasciatore italiano Marco Del Panta si è offeso per le parole di Norman Gobbi, che ha detto che è stato un errore assumere uno straniero, nella fattispecie un italiano, all’Ufficio della migrazione ticinese: “Non ci risultava che gli italiani avessero il monopolio della corruzione”.

L’Italia, come ha detto qualcuno nei giorni scorsi con accenti pieni di pathos in relazione all’affermazione di Gobbi sulle assunzioni fatte dal suo predecessore all’ufficio migrazione, non ha il monopolio sulla corruzione in Europa. Secondo un rapporto di Transparency International, è infatti terzultima in Europa e sessantesima nel mondo per corruzione percepita nel settore pubblico e politico.

Monopolio no, ma non siamo nemmeno tanto lontani.

Lorenzo Quadri