Ticino, 07 gennaio 2019

Robbiani all’attacco dei frontalieri che insultano la Svizzera: “Ritiriamogli il permesso di lavoro, poi vediamo se avranno ancora voglia di ridacchiare!”

È scattata oggi la polemica sui social dopo un post su Facebook del deputato leghista Massimiliano Robbiani dove condannava i lavoratori frontalieri che insultavano pubblicamente la Svizzera ed i ticinesi.
Da noi contattato il Gran Consigliere della Lega ha commentato: “è inaccettabile che qualsivoglia persona si permetta di offendere una nazione, in questo caso la Svizzera, che ti concede la possibilità di vivere offrendoti un occupazione. Queste persone devono essere subito licenziate. Non si sputa nel piatto dove si mangia. L'unica soluzione logica ed efficace per poter arginare un fenomeno che si sta propagando sui social a dismisura è quello del ritiro del permesso di lavoro, dopo i dovuti accertamenti. Vedremo poi se questi simpaticoni della "tastiera" avranno ancora modo e voglia di ridacchiarci dietro alle spalle!”

Guarda anche 

Ristorni: il teatrino dei Pupi di KrankenCassis e Moavero

Questa non è più nemmeno politichetta: questa è solo scenografia. Alla fregnaccia della decisione entro la primavera non ci crede nemmeno il Gigi di ...
21.01.2019
Svizzera

L'europarlamentare tedesco: "La Svizzera può dimenticarsi che si tocchi la libera circolazione"

Secondo l'europarlamentare Elmar Brok, la Svizzera avrebbe "paura di sè stessa" per quel che concerne il futuro delle relazioni tra il nostro paese e...
21.01.2019
Svizzera

Presto asili nido in caserma e vestiti più femminili per spingere le donne a fare il militare?

Il servizio militare continua a essere una cosa quasi solo per uomini. Lo confermano gli ultimi dati relativi all'ultima scuola reclute: sui 11'200 militi che han...
21.01.2019
Svizzera

“La put..na di tua nonna”: Henry perde la testa

MONTECARLO (Principato di Monaco) – Umiliato in campo, penultimo in campionato, con una salvezza sempre più lontana: se Thierry Henry voleva iniziare il suo ...
21.01.2019
Sport