Svizzera, 17 dicembre 2018

Discretamente, il Toblerone è diventato un prodotto halal

Il Toblerone è un prodotto certificato halal dall'aprile del 2018. Il suo proprietario, il gruppo alimentare statunitense Mondelez, ha ottenuto la certificazione del suo sito di produzione di Bern-Brünnen, rivela ieri il "SonntagsBlick". Ciò significa che l'iconico cioccolato a forma triangolare è conforme alla legge islamica e può essere consumato dai musulmani credenti.

La ricetta originale non è stata modificata, ma gli ingredienti e la produzione sono stati adattati, ha spiegato un portavoce dell'azienda. Ciò significa in particolare che qualsiasi contatto, vicino o lontano, con carne di maiale o alcool dovrebbe essere evitato. Le strutture devono essere ispezionate regolarmente da un imam, che garantiscono il rispetto delle regole. Il suo produttore, Mondelez, è rimasto molto discreto nell'ottenere questa etichetta che fa tutti felici. Altre aziende che hanno certificato i loro prodotti come halal hanno subito appelli al boicottaggio nel passato. Evitando di pubblicizzare il suo passaggio all'alimentazione islamico, la società statunitense ha cercato di minimizzare il rischio di controversie.

Mondelez esporta il 97% del Toblerone e non vuole lasciarsi sfuggire il mercato alimentare halal. Pesa diverse centinaia di miliardi di franchi all'anno e una crescita superiore al 30% dell'economia islamica globale è prevista per il 2021, secondo un recente studio di Thomson Reuters.

La multinazionale con sede a Vevey Nestlé e la società di latticini di Lucerna Emmi sono anch'essi presenti in questo mercato con oltre cento prodotti che rispondono alla certificazione halal.

Guarda anche 

Fatture caotiche da parte della società che sostituisce la Billag

A partire dal 2019 non sarà più la Billag a riscuotere la fattura per il canone radiotelevisione ma Serafe. Un cambiamento che però non sembra essere...
15.01.2019
Svizzera

L'imam espulso: "Vi uccideremo ​e mangeremo i vostri cadaveri"

Detenuto nel carcere di Padova per una brutale rapina, nel giro di breve tempo era riuscito ad imporsi come l'imam del carcere della città italiana, estromette...
15.01.2019
Mondo

I due "svizzeri" arrestati in Marocco radicalizzati alla moschea di Ginevra

L'inchiesta sul duplice omicidio di due turistie scandinave in ​​Marocco (vedi articoli correlati) ha portato all'arresto di due persone con il passaporto svi...
14.01.2019
Svizzera

La Germania contro la libera circolazione: Berlino rivuole i medici tedeschi partiti in Svizzera

Il ministro della sanità tedesco Jens Spahn (nella foto) deplora l'esodo di medici e infermieri tedeschi in Svizzera. "Mi piacerebbe riaverli indietro&quo...
14.01.2019
Svizzera