Mondo, 10 dicembre 2018

Professore ucciso da uno dei suoi studenti a Parigi per "aver insultato l'islam"

Un professore universitario irlandese è stato pugnalato a morte da uno dei suoi ex studenti perchè avrebbe "insultato il profeta Maometto", ha dichiarato il suo assassino alla polizia francese.

L'accademico 66enne, John Dowling, è stato aggredito e pugnalato 13 volte fuori dall'università di Parigi, dove si era recato per lavorare, per l'ultima volta, mercoledì scorso. Lo riporta il sito francese express.fr.

Ali R., un cittadino pakistano di 37 anni, ha confessato l'omicidio e ha detto alla polizia che aveva un rancore personale contro l'insegnante dopo aver fallito gli esami l'anno scorso.

Ali - il cui cognome non è stato divulgato dalle autorità francesi - sarà accusato di omicidio a Parigi oggi per l'attacco al di fuori dell'università privata Leonardo da Vinci nel quartiere degli affari La Defense.

Catherine Denis, procuratrice di Nanterre a cui è stato affidato ilcaso, ha detto che Ali nutriva un "risentimento ossessivo" nei confronti dell'università per averlo espulso nel settembre del 2017.

"È venuto in Francia due anni fa per unirsi alla scuola di management, ma non ha passato il suo primo anno", ha detto Denis "da allora era tornato all'istituto ma era diventato indesiderato al punto che non gli era più permesso entrare".

Le immagini della videosorveglianza mostrano Dowling che chiacchiera tranquillamente con Ali verso mezzogiorno, prima che l'aggressore tiri fuori un coltello da cucina e pugnali la gola dell'irlandese, e poi nel suo petto.

Ali ha detto alla polizia che l'insegnante si era preso gioco della sua religione musulmana durante le lezioni di inglese all'università.

"Ha prodotto un disegno, che ha mostrato in classe, insultando il profeta Maometto" ha affermato Ali agli inquirenti.

La sig.ra Denis ha detto che Ali R. non era noto ai servizi di intelligence, ma era un "patriota ossessivo" della Repubblica islamica del Pakistan.

Guarda anche 

L'imam espulso: "Vi uccideremo ​e mangeremo i vostri cadaveri"

Detenuto nel carcere di Padova per una brutale rapina, nel giro di breve tempo era riuscito ad imporsi come l'imam del carcere della città italiana, estromette...
15.01.2019
Mondo

Arbedo: due clandestini si barricano in casa quando arriva la polizia, strada chiusa e necessario l'intervento di mediatori

Due uomini di nazionalità algerina, ex richiedenti l'asilo e già noti alle forze di polizia, che soggiornano illegalmente in Svizzera nonostante l'i...
14.01.2019
Ticino

I due "svizzeri" arrestati in Marocco radicalizzati alla moschea di Ginevra

L'inchiesta sul duplice omicidio di due turistie scandinave in ​​Marocco (vedi articoli correlati) ha portato all'arresto di due persone con il passaporto svi...
14.01.2019
Svizzera

Francesi in piazza contro Macron per la nona settimana di seguito

Marcata da una mobilitazione in crescita rispetto alle scorse manifestazioni, il nono finesettimana di protesta dei gilet gialli è stato nuovamente teatro di scont...
13.01.2019
Mondo