Sport, 08 dicembre 2018

Ulmer striglia il Lugano: “Inammissibile giocare così! Una soluzione? Difficile trovarla ora”

Il difensore dei bianconeri è intervenuto al termine del derby perso alla Valascia: è l’ennesimo KO esterno dei sottocenerini che hanno vinto una sola volta lontano dalla Cornèr Arena

AMBRÌ – Nulla da fare, ancora una volta il Lugano ha dovuto rimandare l’appuntamento con la vittoria esterna che manca ormai da tempo immemore. I bianconeri ancora una volta hanno perso il derby giocato alla Valascia, non riuscendo a bissare il successo colto ieri tra le mura amiche: una sconfitta giusta che ha messo in evidenza le difficoltà della squadra di Ireland lontano dal ghiaccio della Cornèr Arena. “È incredibile come sembriamo due squadre diverse in casa e in trasferta – ha commentato Stefan Ulmer – In casa giochiamo bene, siamo solidi, fuori come oggi, ovvero male. Ci abbiamo provato, quello posso dirlo, ma abbiamo preso troppe penalità inutili. Non siamo neanche fortunati, anche quello è vero, ma non possiamo perdere ogni volta in trasferta”.

Sia nel primo, sia nel terzo tempo, avete sfiorato il vantaggio e un attimo dopo avete incassato il gol. Così se ne vincono poche di partite…
Questo è quello che incredibilmente siamo in questo momento. Non ci gira neanche nulla per il verso giusto: al primo tiro prendiamo gol. Sul 2-1, per esempio, abbiamo perso un disco banale e abbiamo incassato una rete senza senso. Adesso come adesso è difficile trovare una soluzione.

Dopo la pausa vi aspettano due trasferte: Zugo e Langnau. Una soluzione però urge trovarla…
È innegabile che dobbiamo iniziare a fare punti fuori casa, non possiamo andare avanti così. In casa vinciamo tante partite e siamo una squadra, non ha senso che in trasferta ci trasformiamo: non è un caso che siamo sotto la linea!

È solamente una questione mentale che potrebbe sparire con una vittoria?
Non lo so, non so rispondere. So solo che torniamo a casa con 0 punti.

Guarda anche 

Sadiku, al cuore non si comanda

LUGANO – Una visita medica, un ammiccamento che andava avanti da diverso tempo, un amore che non è mai finito. Ecco perché Armando Sadiku è orm...
15.01.2019
Sport

Rissa con accoltellamento al Maghetti, in manette un 28enne albanese

In relazione alla rissa con accoltellamento avvenuta il 21 ottobre del 2017 all'esterno del Quartiere Maghetti di Lugano, il Ministero pubblico, la Polizia cantonale ...
14.01.2019
Ticino

Ambrì, senza “fuoco sacro” rischi di sciupare tutto

AMBRÌ – Lo diciamo da tempo, da settimane, da mesi: il campionato 2018/19 è di gran lunga il campionato più incredibile, più equilibrato...
14.01.2019
Sport

“La rivalità sportiva col Lugano fa bene!”

MASSAGNO - Quando parla della sua SAM Massagno Luigi Bruschetti non riesce a nascondere una certa emozione. Lo capiamo, visto che sono ormai 25 anni che è all...
14.01.2019
Sport