Svizzera, 29 novembre 2018

"Senza equivalenza borsistica, niente contributo di coesione all'UE"

In seguito alla decisione dell'Unione europea di non concedere alla Svizzera l'equivalenza borsistica (vedi articoli allegati) il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri ha presentato un'interpellanza al Consiglio federale dove, oltre a chiedere conferma di quanto riportato dalla stampa, viene chiesto di annullare il contributo di coesione di 1,3 miliardi di franchi che il Consiglio federale intende versare all'Unione europea. Di seguito il testo completo dell'interpellanza:

Niente equivalenza borsistica? Cancellare immediatamente il contributo di coesione all’UE

A quanto pare, il vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis ha inviato una lettera ad un eurodeputato tedesco in cui comunica che, a causa di progressi insufficienti (?) nelle trattative tra Svizzera ed UE, l’equivalenza borsistica svizzera non verrà riconosciuta oltre dicembre 2018.
Ancora una volta, dunque, la Confederazione viene discriminata da Bruxelles.


Chiedo al CF:

-Corrisponde al vero che l’UE non riconoscerà alla Svizzera l’equivalenza borsistica dopo il dicembre 2018?

-Come valuta il CF la decisione UE di discriminare la Svizzera sull’equivalenza borsistica, malgrado il Consiglio federale abbia deciso di versare all’UE un contributo di coesione da 1.3 miliardi, e questo senza avere alcun obbligo in tal senso né trarne alcun vantaggio concreto, ma con il solo scopo di “ammorbidire” Bruxelles?

-E’ intenzione del CF ritirare immediatamente il Messaggio per il versamento del contributo di coesione, essendo appurato che esso non addolcisce in nulla le posizioni di Bruxelles nei nostri confronti, e quindi l’enorme “tangente” non sortisce alcun effetto?

Lorenzo Quadri
CN Lega dei Ticinesi

Guarda anche 

Il bizzarro comportamento di Juncker a una riunione del Consiglio europeo (VIDEO)

È stato decisamente bizzarro il comportamento del presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker al suo arrivo a una riunione del Consiglio europeo tenut...
16.12.2018
Mondo

La Francia pagherà i 300 milioni dei frontalieri entro la fine dell'anno (e qualcuno vuole sanzionare il ritardo)

In Romandia, diversi cantoni e comuni stanno ancora aspettando la retrocessione delle imposte dei lavoratori frontalieri dalla Francia. Come già avevamo scritto (v...
15.12.2018
Svizzera

Effetto "gilet gialli"? Marine Le Pen vola nelle intenzioni di voto in Francia (mentre Macron sprofonda)

Uno dei tanti temi di discussione in Francia in queste settimane era quello su quale fosse il partito e il leader politico ad approffitare maggiormente della crisi a cui ...
15.12.2018
Mondo

Fair Play Finanziario: dalla UEFA stangatina al Milan

NYON – Era attesa per oggi, come una mannaia, la decisione della UEFA in merito al non rispetto del Fair Play Finanziario del Milan: dopo il dolorosissimo KO rimedi...
14.12.2018
Sport