Sport, 15 novembre 2018

13 anni: muore per un incontro di kickboxing. “Sosteneva il bilancio familiare”

Il tragico evento è avvenuto in Thailandia: Anucha Thasako è morto per emorragia cerebrale

SAMUT PRAKAN (Thailandia) – Morire a 13 anni per i colpi subiti durante un match di kickboxing: è la triste fine di Anucha Thasako.

Una notizia triste che arriva dalla Thailandia, dove il 13enne è venuto a mancare per emorragia cerebrale: giunto al 170° incontro della sua carriera, sarebbe crollato a terra al terzo round dopo i numerosissimi colpi ricevuti alla testa mentre combatteva su un ring di un sobborgo di Samut Prakan.
Il piccolo atleta era considerato un pugile esperto dopo cinque anni di carriera di Muay Thai, la kickboxing locale e non indossava nessuna protezione alla testa come è consueto in questa disciplina. Era un giovane orfano, adottato dallo zio che ha rivelato: “Si manteneva così agli studi e sosteneva il bilancio familiare”.

L’avversario, un 14enne è apparso distrutto e ha deciso di mettere all’asta i pantaloncini dell’incontro per devolvere il ricavato alla famiglia di Anucha. Non vuole però cambiare vita: “Ho bisogno di guadagnare per andare a scuola”.

L’evento era stato patrocinato dal Governo a scopi caritatevoli all’interno di una campagna di sensibilizzazione contro l’uso degli stupefacenti. In Thailandia ci sono 10'000 tesserati U15 di Muay Thai, mentre sono oltre 300mila i ragazzini che salgono sul ring sperando di diventare professionisti. Il Parlamento di Bangkok sta discutendo una legge per innalzare l’età dei combattenti a 12 anni.

Una contromisura malvista dall’Associazione professionistica di boxe thailandese che minaccia manifestazioni in piazza, perché tale decisione tarperebbe le ali ai 300mila bambini che vogliono intraprendere quella carriera e arrecherebbe un grave danno economico ai genitori, che guadagnano grosse cifre dagli incontri dei figli.

Guarda anche 

I grandi drammi del calcio: dal Sudamerica all’Europa

Un teatro insanguinato. Questo è il calcio del pianeta. Tifosi che sparano a tifosi, altri che buttano pietre contro pullman delle squadre avversarie, giocatori ag...
06.12.2018
Sport

Al limite dell’assurdo: club finge morte di un giocatore per rinviare una partita!

BALLYBRACK (Irlanda) – Quante volte nel calcio minore sono state rinviate alcune partite, magari ingigantendo il problema dell’impraticabilità del camp...
29.11.2018
Sport

GALLERY - Il fidanzato muore in un incidente: lei posa col suo ologramma e le ceneri

TUCSON (USA) – A inizio anno ha perso il fidanzato in un tragico incidente stradale e il giorno del loro matrimonio ha voluto rendergli omaggio, indossando il suo v...
26.11.2018
Magazine

Sgozzato (e forse evirato): l’atroce morte del 24enne Freitas

SAN JOSÉ DOS PINHAIS (Brasile) – Emergono sempre nuovi dettagli relativi all’assurda morte di Daniel Freitas, il 24enne giocatore brasiliano del Sao Be...
25.11.2018
Sport