Sport, 15 novembre 2018

L’esordio in maglia rossocrociata e il ko col Qatar. Benito si racconta: “Ci è mancata un po’ di fiducia”

L’esterno dell’YB ha provato a fare il punto dopo la sconfitta rimediata dalla Svizzera a Lugano: “C’è grande delusione, ma anche felicità per la mia prima partita. Forse questo passo falso ci potrà far del bene”

LUGANO – Facce tese, volti tirati, espressioni deluse e arrabbiate: così apparivano questa sera i ragazzi di Petkovic al termine dell’amichevole di Cornaredo persa incredibilmente contro il Qatar. Uno 0-1 che se non intacca il cammino in Nations League della Svizzera, pone qualche dubbio in vista del match di domenica contro il Belgio. A Lugano Loris Benito sperava di festeggiare in modo migliore il suo esordio in magli rossocrociata, ma per i sorrisi dovrà attendere: “Sono contento del mio esordio, di aver vestito questa maglia, ma resta la grande delusione per questa sconfitta: dobbiamo migliorare, dobbiamo cambiare qualcosa in vista del Belgio e forse, un KO del genere, ci può anche fare bene”.

Nel secondo tempo, specie all’inizio, siete riusciti a chiuderli nella loro metà campo, poi cosa è successo?
Sicuramente hanno avuto meno occasioni rispetto al primo tempo, siamo riusciti a creare qualcosa in più, siamo riusciti ad alzare il baricentro, ma forse ci è mancata un pelo in più di fiducia e serenità.

Siete rimasti forse sorpresi dalle qualità espresse dal Qatar?
Non credo, perché sapevamo che erano una squadra molto veloce e interessante. Eravamo quindi consapevoli delle difficoltà che avremmo potuto incontrare…

Guarda anche 

Celestini: “I nostri sforzi non vengono premiati! Le ammonizioni? Non mi sento tutelato dagli arbitri”

LUGANO – Ancora un nulla di fatto, ancora un pareggio, ancora un 2-2 casalingo che ha mascherato una buona prestazione: il Lugano in questo momento, pur giocando be...
09.12.2018
Sport

Il Lugano gioca e spreca: col Sion è ancora 2-2

LUGANO – Con la vittoria che manca all’appello da un mese e mezzo, e con la necessità di ritrovare la via del successo per non trascorrere un Avvento v...
09.12.2018
Sport

Migranti in piazza a Berna per protestare contro le espulsioni e la "cattiva" condizione di vita in Svizzera

Diverse centinaia di migranti e persone che li sostengono hanno manifestato sabato a Berna contro i rinvii dal territorio svizzero. I rifugiati dovrebbero poter scegliere...
09.12.2018
Svizzera

Il marito è in Israele a fare l'oppositore al suo paese d'origine, quindi lei può restare in Svizzera

Il marito è in Israele e sta facendo propaganda contro il governo eritreo. Quindi lei e la figlia hanno diritto di restare in Ticino. Non è una storia d&rsq...
08.12.2018
Svizzera