Sport, 09 novembre 2018

GALLERY E VIDEO – Infortunio schock: tibia e perone fratturati per Wellbeck

Galleria fotografica

Continua la sfortuna per l’attaccante dell’Arsenal che ieri sera ha subìto un tremendo infortunio, tanto da lasciare il campo in barella e con la maschera dell’ossigeno sulla bocca

LISBONA (Portogallo) – È stata una serata fortunata quella di ieri sera per il calcio svizzero, visto che lo Zurigo si è qualificato per la fase a eliminazione diretta nonostante il KO di Leverkusen, ma è stata una serata da dimenticare per Danny Wellbeck.

L’attaccante dell’Arsenal, infatti, durante il match che vedeva i Gunners impegnati sul campo dello Sporting Lisbona, si è molto probabilmente procurato la frattura della tibia e del perone. Un banale contrasto aereo e la conseguente caduta non controllato sul terreno da gioco: l’esito è stato devastante.

Veramente sfortunato il 28enne attaccante che per i vari infortuni patiti al ginocchio è rimasto lontano dai campi per quasi due anni. Il nazionale inglese ha abbandonato il campo da gioco in barella e con la maschera d’ossigeno sul volto per facilitarne la respirazione: i Gunners ora attendono gli esiti degli esami.

La gravità della situazione la si è intuita dalla reazione dei suoi compagni di squadra, che si sono messi le mani in faccia per non vedere.
Galleria fotografica

Guarda anche 

Celestini: “I nostri sforzi non vengono premiati! Le ammonizioni? Non mi sento tutelato dagli arbitri”

LUGANO – Ancora un nulla di fatto, ancora un pareggio, ancora un 2-2 casalingo che ha mascherato una buona prestazione: il Lugano in questo momento, pur giocando be...
09.12.2018
Sport

Il Lugano gioca e spreca: col Sion è ancora 2-2

LUGANO – Con la vittoria che manca all’appello da un mese e mezzo, e con la necessità di ritrovare la via del successo per non trascorrere un Avvento v...
09.12.2018
Sport

Arsenal nella bufera: ecco il festino a base di hippy crack

LONDRA (Gbr) – Non perde da 20 partite ufficiali in stagione, ma in casa Arsenal il sorriso è evaporato in un attimo. E il verbo evaporare non viene usato a ...
08.12.2018
Sport

Urge una reazione: Lugano, tocca a te!

LUGANO – Il gioco c’è, i risultati (e la fortuna) latitano: dalle parti di Cornaredo si inizia un po’ a tremare dando uno sguardo alla classifica...
09.12.2018
Sport