Mondo, 06 novembre 2018

Macron vuole un esercito europeo, "per difenderci da Russia e USA"

In un'intervista con la stazione radio francese Europa 1, il presidente francese Emmanuel Macron ha parlato di violenza nelle scuole, elezioni europee e questioni militari.

Nell'intervista Macron ha dichiarato che l'UE dovrebbe creare un "esercito europeo". Ha anche definito il blocco la principale vittima della decisione di Washington di ritirare un trattato sulle armi nucleari di 30 anni con la Russia.

"Non saremo in grado di proteggere gli europei se non decidiamo di avere un vero esercito europeo", ha detto Macron, insistendo sul fatto che l'Europa dovrebbe difendersi in una "maniera più sovrana", senza dipendere "solo dagli Stati Uniti".

Un esercito UE dovrebbe garantire "protezione dalla Cina, dalla Russia e persino dagli Stati Uniti d'America", sottintendendo che la recente decisione del presidente Trump di strappare gli Stati Uniti dal trattato nucleare INF metterebbe in pericolo la sicurezza europea.

"Chi sarà la vittima principale? L'Europa e la sua sicurezza ", ha detto Macron in merito al ritiro USA dal trattato. Il presidente francese ha anche chiesto un'Europa più forte e protettiva, sostenendo che il continente sarebbe "sempre più fratturato" con il nazionalismo in ascesa in diversi paesi dell'Unione.

Guarda anche 

Accordo quadro: come al solito, chinati a 90 gradi!

Altro che “negoziazione”, è una capitolazione su tutta la linea. Ma il governicchio federale non ha il coraggio né di respingere l’immonda...
10.12.2018
Svizzera

Migliaia di inglesi manifestano a Londra per sostenere l'uscita dall'UE (a due giorni dal voto cruciale sull'accordo di Theresa May)

Migliaia di inglesi sono scesi in strada domenica per protestare contro l'accordo raggiunto dalla premier Theresa May con l'Unione europea e sostenere la causa de...
10.12.2018
Mondo

Lugano, parla capitan Sabbatini: “Dobbiamo pedalare, questi errori toccano il fattore mentale”

LUGANO – È sembrato di assistere a un film già visto ieri pomeriggio a Cornaredo: il Lugano gioca, a tratti domina, si crea un’infinità d...
10.12.2018
Sport

Celestini: “I nostri sforzi non vengono premiati! Le ammonizioni? Non mi sento tutelato dagli arbitri”

LUGANO – Ancora un nulla di fatto, ancora un pareggio, ancora un 2-2 casalingo che ha mascherato una buona prestazione: il Lugano in questo momento, pur giocando be...
09.12.2018
Sport