Mondo, 13 ottobre 2018

Attivisti di sinistra chiedono la sua liberazione, appena uscito uccide un padre di famiglia

foto bild.de
Un criminale condannato avrebbe commesso un omicidio dopo un furto con scasso - sebbene avrebbe dovuto scontare oltre 500 giorni di carcere. A causa di appelli di attivisti di sinistra contro la sua condanna, il criminale è stato rilasciato anticipatamente – e pochi giorni dopo la sua liberazione ha ucciso un padre di famiglia.

Più volte condannato per rapina, furto di armi e reati legati alla droga Omar A., cittadino libanese senza permesso di soggiorno ma che l'autorità tedesche non riescono a espellere, è penentrato in un appartamento di Berlino appartenente al padre di famiglia Detlev L. passando attraverso un'impalcatura il 27 settembre, come riportato dal quotidiano tedesco "Bild".

Quando il 54enne si è trovato davanti il ladro, Omar dovrebbe ripetutamente pugnalato con un coltello pieghevole nella parte superiore il corpo della vittima. Mentre l'uomo di famiglia è morto in ospedale il giorno successivo, il sospettato è fuggito ma è stato arrestato quattro giorni dopo mentre era in fuga dopo aver commesso un altra rapina.

Omar A. aveva commesso un nuovo furto con scasso, a poco più di 1000 metri dalla scena dell'omicidio e ha minacciato l'inquilino, questa volta senza passare all'atto. Mentre era in fuga gli agenti di polizia sono riusciti a fermarlo e arrestarlo. Trovata l'arma del delitto ancora sporca di sangue, attraverso l'esame del DNA riescono a rilasire all'omicidio di Detlev L.

Finora, l'espulsione di Omar A. nel suo paese d'origine, il Libano, è fallita, perché il paese non riprende i suoi cittadini colpevoli di atti criminali. Detlev L., dal canto suo, lascia moglie e cinque figli.

Guarda anche 

Marine Le Pen accusa l'Unione europea di ripudiare i valori cristiani su cui è fondata l'Europa

L'Unione europea (UE) "cerca di imporre con la forza", un progetto che porta a "ripiudare" i valori fondanti dell'Europa, tra cui "i valo...
17.11.2018
Mondo

La gang "più brutale del mondo" si sta insediando alle porte del Ticino

Un gruppo di ragazzi si precipita su un ragazzo di 17 anni. Lo picchiano, gli tirano calci e infine lo pugnalanoe. È gravemente ferito, con il polmone destro perfo...
17.11.2018
Ticino

L’Area Schengen ormai è fallita, l’Europa del Nord chiude i confini

Schengen è stata per anni uno dei pilastri dell’Unione europea. La libertà di movimento dei cittadini europei fra uno Stato membro e l&rsquo...
18.11.2018
Mondo

Milionario ospita un migrante a casa sua, qualche mese dopo viene ritrovato morto

Il milionario tedesco Michael R (nella foto)., descritto come una una persona sensibile alla questione dell'asilo e ai problemi dei migranti, è stato ritrovato...
18.11.2018
Mondo